Dolci e lievitati

TORTINE ALL’AMARANTO PER COLAZIONE!

settembre 21, 2018

La verità è che avevo cotto troppo amaranto e, siccome io odio buttare la roba, aguzzo l’ingegno per creare ricette sfiziose e…spesso hanno un ottimo successo.

Pensando alla crema di riso mi sono basata su quella, anche se la cottura dell’amaranto non era stata fatta nel latte, ma nell’acqua.

Sono partita impastando una frolla rustica al grano saraceno, io adoro la colazione così e la crostata è ciò che più rappresenta, secondo me, la parola Famiglia e la parola Casa!

Possiamo dire il “Comfort Food” per eccellenza? Direi proprio di sì!

Sempre con Eliolino malato mi sono cimentata nei momenti di sonnellino impastando una frolla a parer mia perfetta, a livello di equilibrio.

Sapete che quando sono giù, quando sono in crisi, col morale sotto terra io mi rifugio nella mia cucina; questa settimana è stata pesante, molto pesante, ho dormito circa 1 ora per notte monitorando Elio col terrore di picchi febbrili, ma il giorno quando lui dormiva io sonnecchiavo un pò e poi scappavo in cucina.

Segnatevi questa ricetta ne vale proprio la pena….

Ingredienti per frolla rustica:

180g di farina 0

70g di farina di farro

50g di farina di grano saraceno

1 pizzico di lievito

la scorza grattugiata di 1 limone bio

2 uova

100g di zucchero

100g di burro freddo

Ingredienti per la crema di amaranto:

300g di amaranto cotto

70g di zucchero

1 uovo

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

30g di burro

Procedimento per la frolla:

  1. Versate farina e zucchero in planetaria, unite il burro a pezzetti e il lievito e impastate
  2. Aggiungete le uova e la scorza grattugiata del limone, impastate fino a formare una palla.
  3. Avvolgetela in pellicola e riposo in frigo 30 minuti

Procedimento per la crema:

  1. Mettete sul fuoco l’amaranto stemperandolo alcuni minuti, unite l’uovo e lo zucchero e girate (Se dovete cuocere l’amaranto: 200g di amaranto e 400ml di acqua cuocete 12 minuti)
  2. Quando sarà caldo unite il burro e lasciatelo sciogliere aggiungendo la vaniglia

Tortine:

  1. Stendete la frolla e imburrate gli stampi
  2. Appoggiate lo stampo arrovesciato e tagliate seguendo i bordi, in questo modo avrete un disco perfetto per quella terrina
  3. Disponete la pasta, versate 3 cucchiai di crema e, ritagliando delle strisce di mezzo cm chiudete le tortine
  4. Infornate a 180°C per 20-25 minuti
  5. Una volta fredde spolverizzate con zucchero a velo
  6. Per le tortine con crema pasticciera e pere seguite la ricetta della crema e disponete sopra fettine di pera

 

 

 

Forse ti piacerà anche

Non ci sono commenti

Lascia una risposta