Primi piatti

AGRETTI FARRO E GAMBERONI….

giugno 15, 2018

Non ricevo mazzi di fiori ma…………..mazzi di agretti!!!

Conoscete gli agretti? Una verdura così semplice ma così interessante da meritare approfondimenti.

“Passa devo darti gli agretti, li conosci?” mi ha detto Luca ed io “Siiiii sono buonissimi!!!”

Un pò antipatici da pulire, avendo le radici profonde la terra resta ben attaccata, ma basta tagliarle e lavarle accuratamente per gradirne il sapore genuino.

Gli agretti detti anche “barba di frate” offrono ottime proprietà nutrizionali;  ricchissimi di acqua  aiutano il nostro corpo a rimanere idratato ma allo stesso tempo a depurarsi dato che questa verdura tende a stimolare la diuresi. Gli agretti sono  ricchi di vitamine A e B e di sali minerali tra cui potassio, calcio, magnesio e ferro (utile quindi mangiarli anche in caso di anemia). Sono poi ricchi di fibre e di conseguenza stimolano le funzioni intestinali e hanno un discreto effetto lassativo.

Basterà cuocerli in poca acqua salata per 10-15 minuti (l’acqua potrete berla come tisana), poi saltarli in padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio.

Avevo questi gamberoni favolosi presi freschi da  Daniele 

così ho pensato ad una ricetta sfiziosa che vi presento oggi e che ho trovato favolosa.

Provatela e fatemi sapere…

Ingredienti:

1 mazzetto di agretti

4 gamberoni

300g di farro

olio e 1 spicchio d’aglio

1 cucchiaio di lamelle di mandorle

  1. Per prima cosa lavate molto bene il farro poi cuocetelo in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolatelo e raffreddatelo sotto acqua corrente
  2. Lavate accuratamente gli agretti tagliando la radice. Portate a bollore l’acqua e appena bolle versateli cuocendoli per circa 10-15 minuti
  3. Scolateli e saltateli in padella con olio e aglio
  4. Cuocete 5 minuti a vapore i gamberoni e togliete via il guscio
  5. Tostate una manciatina di lamelle di mandorle in padella antiaderente
  6. Ora potrete impiattare

Forse ti piacerà anche

Non ci sono commenti

Lascia una risposta