Magimix, Pane e lievitati salati, Ricette dal mondo

PANE CON OLIO ESSENZIALE ALL’ORIGANO

maggio 25, 2018

Buon pomeriggio cari amici…

Siamo arrivati al venerdì, una settimana molto intensa con incontri molto sorprendenti….

Curiosi?

Mercoledì sono andata a prendere Elio e l’ho portato in negozio dove c’era mia sorella e la nostra amica Mary, non voleva scendere dalla macchina ora è in un periodo molto mammaaaaaaaa; poi l’abbiamo convinto.

Tranquillo e sereno l’ho lasciato lì a giocare io dovevo andare alla riunione dell’asilo: la Materna!

Come passa il tempo già dobbiamo fare il secondo cambiamento!

Il primo è stato tosto era poco che Elio era con noi, ma è un bambino che fa amicizia velocemente, quindi non credo ci saranno problemi, sarà solo all’inizio che farà un pò di storie ma vedremo.

Sono andata a piedi, essendo vicino al negozio, munita di ombrello ma ahimè con queste bombe d’acqua non ti salvi.

Accalcati fuori dal cancello, bagnati fradici siamo entrati noi genitori, con le rane nelle scarpe e i pantaloni inzuppati, ma….regolare, Fantozzi a confronto mi fa un baffo!

Abbiamo ascoltato tutto attentamente, uscita di lì ho chiamato mia sorella “vado a casa a cambiarmi e arrivo (h.19:00)” mi cambio e richiamo “ma è il caso che vengo lì?sono le 19:10 se Elio mi vede non mi mollerà più” lei “si ti ha chiamata diverse volte ma è tranquillo, vai a Firenze non venire, poi magari non ti molla”

Son partita agitata come ogni volta che mi appropinque a nuove avventure: andare a Firenze e parcheggiare nel parcheggio sotterraneo della stazione.

Mi prenderete per pazza, ma queste sono le paure che mi porto dall’infanzia, forse non sono stata resa autonoma ed ogni volta mi agito (lezione N.1 pedagogia: rendi tuo figlio autonomo anche di sbagliare!) ahahahah

Tutto bene, parcheggiato, fotografato tutto numero posteggio, piano etc… mi avvio a prendere il Meoni in centro.

La serata Rock’n Roll da Obicà ci aspetta….Alessandro Borghese ci aspetta!

Sì amici miei sono stata invitata alla serata di apertura lancio nuovo menù da Obicà Mozzarella Bar ed è stata favolosa!

Ci siamo vestiti Rock’n Roll e siamo entrati, mi sembrava di essere una regina, continuavano a chiedermi “tutto bene Azzurra, se hai ancora bisogno di bere, mangiare, qualsiasi cosa dimmelo davvero, siamo qua apposta” ad un certo punto mi sono sentita io la Star!!!Ahhahahhah

Apparte gli scherzi ho chiesto un guardaroba e mi han portato nella saletta dove Alessandro faceva interviste, appena è uscito ne ho approfittato, abbiamo fatto foto e li ho invitati a casa mia a pranzo!

Ahahha non verranno mai….ma perchè non sanno cosa si perdono ahahhahahaha

Nel prossimo post vi parlerò nei dettagli della SERATONA!!!!

Ora infornate il pane per il week end! Io questa volta gli ho dato un tocco di olio essenziale Prima.Bio….

Ingredienti:

300g di farina 0

200g di farina integrale o 1

300ml di acqua circa ma aggiungete piano piano

3g di lievito secco

0,2 g di olio essenziale all’origano (Prima.Bio)

un pizzico di sale

1 cucchiaino di zucchero o malto

Procedimento:

  1. In una boule o nel Magimix Cook Expert mettete le farine e il lievito e amalgamate, aggiungete l’acqua, il malto, l’essenza e impastate (Magimix: Panetteria, Pane/Brioche)
  2. Mettete il vostro pane a lievitare in un posto riparato coprendo con panno umido fino al raddoppio
  3. Dopo circa 2 ore riprendete il pane dategli forza procedendo con le pieghe: prima dal basso verso l’alto, giri impasto in senso orario e di nuovo piega dal basso verso l’alto
  4. Rimettilo a riposare ancora nella ciotola per 1 ora
  5. Scalda a 250°C la pentola di ghisa in forno per 5 minuti, apri il coperchio, versa 2 cucchiaio di semola sulla base e rovesciaci l’impasto.
  6. Chiudi e inforna 30 minuti a 200°C, più altri 10 minuti a 250°C togliendo il coperchio
  7. Togli il pane dalla pentola e fallo “chiacchierare” su una gratella

Questo tipo di cottura “in pentola” permette al pane di cuocere come se fosse all’interno di un piccolo fornetto in forno, questo rende l’impasto ben alveolato e soffice all’interno, ma con una buccia molto croccante all’esterno

Quando lo metterete sulla gratella sentirete degli scricchiolii del pane, nel gergo si dice “chiacchierare”

 

Forse ti piacerà anche

Non ci sono commenti

Lascia una risposta