Finger Food

FRITTELLE DI ZUCCHINE ALLA SENAPE….

settembre 14, 2017

Il primo giorno di Nido…

Stamani ci siamo svegliati alle 7:45, dormiglione non volevi alzarti, ma è un giorno importante tornerai all’asilo dai mimmi, gli dicevo io.
Abbiamo fatto colazione, ci siamo vestiti e via in macchina, avevo già il magone, non volevo staccarmi da te amore mio!
Quando siamo arrivati alla porta e hai visto le maestre hai iniziato a piangere con urla e strilla disperate aggrappandoti al mio collo…
Oddio ragazzi non sto a dirvi il mio cuore com’era strizzato continuavo a ripeterti “Dai vedi ci sono i tuoi amichetti che ti aspettano” e la maestra l’ha preso dicendomi “Mi dispiace lo so che è doloroso ma devo farlo” io con le lacrime agli occhi le ho detto “Certo certo poi si calma” sono uscita con quelle grida che mi ronzavano nella testa, gli occhi gonfi e sono andata in macchina chiamando mio marito. E’ normale lo so dopo due mesi di mamma mamma mamma fissa è dura pensare di separarti da me, anche per me lo è, ma so che starai bene.
Dopo una 40ina di minuti ho chiamato l’asilo per parlare con la maestra e lei mi ha detto “Ti avrei chiamata io, stai tranquilla è lì che gioca sereno”
Se non avesse fatto niente forse l’avrebbe fatto domani, ma separarsi è davvero dura, sapere che non giocheremo insieme tutta la mattina, che non andremo a far la spesa, che non mi farai dannare, perché non mi molli un attimo, beh….amo alla follia non esser mollata da te cucciolo mio!
Mai avrei pensato di poter provare certe sensazioni e ringrazio ogni giorno i miei angeli e Dio perché so che sono loro ad aver permesso tutto ciò.
Ogni giorno guardo Elio e mi chiedo “Ma come ho fatto a vivere fino ad ora senza di te?”
Essere madre è davvero ciò che di più COMPLETO una donna possa provare, quindi non mollate future mamme in ascolto, non mollate mai, perché ci sono strade lunghe e tortuose che possono farvi conoscere vostro figlio anche dall’altra parte del mondo, un mondo sconosciuto tutto da scoprire!
L’adozione è ciò che di più entusiasmante ho mai provato nella mia vita e, nonostante l’attesa, ora viviamo il nostro meraviglioso presente fatto di NOI!

 

Ingredienti:
1 zucchina col fiore
2 cucchiai di farina 0
1 cucchiaio di farina di semola
acqua ghiacciata
1 cucchiaino di senape
sale

1 fetta di pane
olio di arachidi

2 cucchiai di yogurt greco
1 cucchiaino o anche meno di senape
zenzero grattugiato

Procedimento:

  1. Con le zucchine più dolci che trovate (io uso quelle a trombetta ligure o quelle verdi chiare che hanno il fiore attaccato) lavatele, tagliatele a fettine, togliete il pistillo al fiore e tagliate anche lui
  2. Mettetele in un piatto fondo e infarinatele bene, aggiungete la senape.
  3. Aggiungete l’acqua poco alla volta perché a occhio dovrete ottenere una pastella non troppo liquida
  4. Accendete la vostra padella per friggere e quando l’olio sarà bollente immergete un cucchiaio di impasto (per vedere se l’olio sarà bollente potrete versare un goccio di impasto o un briciolo di pane, se salirà a galla sarà pronto)
  5. Cuocete le vostre frittelle girandole da entrambi i lati e scolatele su carta gialla o carta assorbente. Fate lo stesso per il pane
  6. In un ciotolino mettete lo yogurt, la senape e un pezzetto di zenzero grattugiato
    Servite degustando le vostre frittelle con la salsa e un bocconcino di pane croccante

Forse ti piacerà anche

Non ci sono commenti

Lascia una risposta