Ricette per bambini, Secondi piatti

INVOLTINI DI TACCHINO…

gennaio 27, 2017
Ma quanto stiamo male noi mamme vedendo i nostri piccini con febbroni a 40?!?!?
Mamma mia ora sta meglio il mio piccolo Elio, ma due giorni fa febbre a 39,7 tutto il giorno, gli calava a 39 con tachipirina ma in crisi nera, accoccolato su di me a dormire e mugolare povera stellina!
In quel giorno sono diventata il tormento del pediatra, lo avevo fatto venire a casa al mattino e mi aveva detto che era influenza virale, gola in fiamma, se la temperatura restava sui 38 continuavamo senza antibiotico, in caso contrario allora dovevamo intervenire con una cura di 6 giorni….
A chi mi dice che ama l’inverno gli farei una pernacchia, io lo odio, voglio la primavera, voglio il sole caldo, voglio che le giornate siano lunghe, voglio poter uscire solo con una giacca indosso, invece che con sciarpe, cappelli, guanti per poi ammalarsi comunque…Sarà il continente a lui sconosciuto, saranno questi virus a lui sconosciuti, saranno gli anticorpi che gli mancano, ma…odio vederlo ko, si sta troppo male a vederli così.
Solo quando la sera alle 20:00 è venuta su la sua cuginetta Elide lui si è ripreso, la magia dei bambini…., è voluto andare giù dai nonni, ha mangiato un pochino di prosciutto, ha camminato un po’, ho detto alla Lely “Lely hai fatto un miracolo!!!” e lui tutta contenta per i suoi super poteri!!!
Ieri un po’ meglio, solo la sera gli è risalita un po’ ma solo fino a 38 per cui siamo in via di guarigione, ha quel vicino stropicciato, con quell’occhietti stretti e gonfi, per ridere dico “Ora si che sei un cinesino con questi occhietti stretti e gonfi!” ahahahah mai perdere il sorriso, mai farsi prendere dallo sconforto, sono le prime febbri che fanno paura, poi piano piano inizieremo a conoscerci tesoro, già abbiamo fatto passi da gigante!!
Sono bastati 3 giorni di febbre per averti sempre appiccicato addosso amore mio, urli e strepiti quando ti lascio per andare a lavoro e corri verso di me quando rientro! Quanto amore danno i bambini, che fantastica avventura, non ci sono più nottate tranquille, non ti fai più quelle dormite spensierate, ma fai tutto con piacere, non è un peso, basta guardarlo, basta che lui ti sorrida per cacciar via ogni pensiero superfluo.
Ieri me lo sono messo nel marsupio e abbiamo fatto un dolce insieme, chissà, un giorno diverrai un famoso chef e dirai “la mia mamma già a 17 mesi mi metteva nel marsupio e insieme facevamo i dolci!” ahahahahah
Questi involtini sono ottimi anche per i bambini, quindi se non li conoscete già, segnatevi la ricetta e fateli è uno di quei piatti che mi ricorda la mia infanzia…
Ingredienti:
4 fettine di tacchino sottili
4 fette di prosciutto cotto
2 sottilette
olio e acqua
Procedimento:
  1. Per prima cosa stendete le vostre fette di tacchino salatele su un tagliere, adagiate una fetta di prosciutto cotto e metà sottiletta per ogni fetta.
  2. Arrotolatele su se stesse ottenendo degli involtini e fermateli o con stecchini o con questi cordoncini in silicone.
  3. Versate un goccio d’olio in teglia e iniziate a cuocerli
  4. Quando si saranno dorati da entrambi i lati aggiungete un pochino d’acqua, la sottiletta inizierà a sciogliersi e si formerà quella cremina deliziosa dove potrete inzupparci il pane…mmmmm gola!
  5. Se non ci sono bambini potrete aggiungere un goccio di vino bianco alzando la fiamma e lasciandolo evaporare pochi minuti.

Bon appètit!

 

 

Forse ti piacerà anche

2 Commenti

  • Reply Ennio settembre 25, 2017 at 2:03 am

    Gli involtini di tacchino con la pancetta si preparano semplicemente al forno a cottura lenta per un sapore davvero gustoso.

    • Reply azzurra settembre 26, 2017 at 10:51 am

      grazie proverò!!!

    Lascia una risposta