Secondi piatti

IL MIO POLPO…PERFETTO!

maggio 9, 2016
  Una sfida tra te e me Polpo delle mie Brame….ma….posso dirmi soddisfatta della tua cottura perfetta!

Domenica c’è stato il mio Showcooking da Florenzi, “Un’insolita cena”, quindi non potevo star in casa a cucinare, per cui mi sono anticipata al sabato sera: “non volevi mica andare a ballare di sabato sera??meglio stare a sfidare il mio Polpo, no?!?!?”
In effetti non ho cucinato solo lui, ho preparato anche la torta per la Festa della Mamma giornata un po’ così così per il mio umore ballerino, ma stracolma di gioia per festeggiare la mia mamma!
Sabato mattina abbiamo fatto un giretto al mercato, sono sempre alla ricerca del Rabarbaro, prima o poi ce la farò a trovarlo, al banco del pesce ho sentito come se tu, Polpo bello e lucente, mi dicessi “Prova a cucinarmi dai!”
Così ho proposto ai miei di comprarlo e io lo avrei cucinato, per vedere se sfidavo la solita incognita “sarà morbido o resterà duro?”.
Ho fatto come da tradizione, tanta acqua fredda a coprire, un po’ di odori, carota, sedano, il gambo della cipolla di Tropea rimasto dopo aver fatto la mia composta alcuni giorni fa, un tappo di sughero, mezzo bicchiere di aceto di vino  e niente sale, così mi aveva detto il tipo che me l’ha venduto.
Ha cotto 1 ora dal bollore e il segreto è spegnere e lasciarlo lì nella sua acqua dopo la cottura!
Io l’ho cotto all’ora di pranzo, quindi dalle 15:30 alle 20:00 non l’ho tolto di lì dentro, il profumo in casa era inebriante, lo guardavo e dicevo “Mah… come sarai?”, quando mi son messa a tagliarlo, ho tolto i tentacoli e la pelle diventata scura per l’effetto dell’aceto, così alla fine è diventato rosa un po’ striato di un colore bellissimo! L’ho tagliato tutto a pezzetti ed era morbidissimo, ho unito le patate cotte a parte, una bella manciata di prezzemolo evitando l’aglio, uno spicchio di limone, sale  e tanto tanto olio extravergine di oliva.
Insomma il risultato….da leccarsi i baffi!!!
Essendo la prima volta che lo facevo ho seguito la tradizione, ma la prossima volta io vi consiglio una citronette fatta seguendo il mio palato:
il succo di mezzo limone, 5 cucchiai di olio, un ciuffo di prezzemolo, 2 cucchiaini di sale, una punta di peperoncino, la scorza del limone bio, 1 cucchiaino di maggiorana fresca, 1 di timo al limone o lemongrass se l’avete, sminuzzate tutto e lasciatela 30 minuti in frigo poi irrorate il polpo così!
Secondo me vi verrà spaziale!!!

Vi state chiedendo quale dolce ho preparato per la mia mamma…
Semplicità com’ è l’amore incondizionate che prova un figlio per la madre e la madre per il proprio figlio….una crostata allo zenzero con crema pasticciera e fragole fresche!

Vi ricordo l’appuntamento di venerdì 13 Maggio dalle 19:00 alle 21:00 da I Medici con me:
“Preparando Finger Food: l’aperitivo di Azzurra” sono rimasti solo 2 posti, se vi va di divertirvi un po’ iscrivetevi!!!

Alcuni scatti della mia “Insolita Cena”….

 

 

 

 

 

 

 

Forse ti piacerà anche

3 Commenti

  • Reply andreea manoliu maggio 9, 2016 at 7:47 pm

    Quanto mi piace il polpo, ne mangerei molto volentieri un piatto di polpo con le patate ! Slurp

    • Reply azzurra maggio 23, 2016 at 10:18 pm

      ahahaahh si buonissimo condivido!!!!un abbraccio cara!

  • Reply Raffaele Rochira giugno 23, 2016 at 8:35 am

    Se cerchi la qualità devi guardare nella giusta direzione. Prova le taglioline al prezzemolo. Vai su http://www.vitalbios.com/A/MTQ2Njg0MzY3NCwwMTAwMDA0OCx0YWdsaW9saW5lLWFsLXByZXp6ZW1vbG8uaHRtbCwyMDE2MDcyMyxvaw==

  • Lascia una risposta