mercoledì 23 marzo 2016

POLPETTINE RICICLO HUMMUS….




Una volta la mia mamma mi disse 
"Quando eri piccola dicevi di voler diventare una giornalista, forse era un destino questo blog…" 
chissà forse è davvero tutto già "scritto" dal momento in cui veniamo al mondo, le linee della nostra vita si delineano strada facendo, sorprendendoci perché ignari di tante novità, ma forse già era tutto pre-definito!

Ho ricevuto una mail dall'Ufficio Stampa Pitti dove mi scrivevano di aver apprezzato molto il mio post su Taste11 e sarebbe andato in Rassegna Stampa!!!
In realtà io cucino e cucino continuamente, instancabilmente, sembra quasi la cucina mi chiami quando passo di lì e quando mi siedo un attimo a volte mi dico "sono stanca basta non faccio niente stasera" poi mi ritrovo in piedi ad impastare qualcosa, come se il NOSTRO appuntamento (tra me e lei) non si potesse rimandare a domani, poi, verso le 23:00 mi metto al computer e leggo un po di mail, sbircio nel web e mi viene voglia di scrivere un post per voi!
Ecco, ed è qui che la mia mente vola, le mie dita scorrono veloci premendo su questi tasti, riecheggiando quel suono che solo loro sanno emettere e lascio andare i miei pensieri! Massy mi dice sempre "Hai un dono, scrivi da Dio" saranno le parole del suo cuore, non lo so, ma sicuramente scrivo meglio di come parlo tanto da scrivere a volte quasi dei romanzi ed è allora che mi tornano in mente le parole di mia madre…
Un sogno in un cassetto ce l'ho, chi è che non ce l'ha, quello di scrivere un giorno il libro di lacucinadiazzurra, chissà, perché smettere di sognare?
I sogni son desideri….solo vivendo scopriremo come andrà. Tra le bozze di libri che vorrei scrivere ce n'è uno in particolare che mi appagherebbe infinitamente, un libro di ricette mie, ma illustrato per bambini da Chiara, la dea del disegno, quella persona speciale che questo blog mi ha fatto conoscere e dalla quale non mi sono più separata! Lei è un'illustratrice di libri per bambini, ma non sono libri, sono vere opere d'arte, mentre li sfogli quasi ti scendono le lacrime per quanto sono meravigliosi!
Io non disegno per niente bene e ogni volta mi incanto nel vedere come uno schizzo su un foglio possa darti tanto al cuore e credetemi se vi dico che lei si merita di raggiungere il suo sogno! Nascoste nel mondo ci sono tante di quelle creature magiche di cui pochi ne conoscono la vita e a me questo affascina da morire incantandomi difronte a tanta magia!
Un giorno forse in libreria vi capiterà di sfogliare uno dei suoi libri chissà…non vi ho già detto "i sogni son desideri"???
Imbocca al lupo amica mia che tu possa raggiungere il tuo sogno con tutto l'amore che c'è!

Ingredienti:
avanzo di hummus circa 200g
7-8 cucchiai di pangrattato
2 patate lesse
1 uovo+1 dove passare le polpette
sale e pepe q.b.
1 cucchiaio di farina
2-3 cucchiai di farina di semola rimacinata
olio di arachidi per friggere

Abbinamento consigliato:
panna acida 3-4 cucchiai
zenzero grattugiato
qualche foglia di menta tritata
1/2 cucchiaino di succo di limone

Procedimento:
Per prima cosa lessata la patata 25 minuti in acqua bollente salata.
Scolatela, privatela della pelle e schiacciatela in un piatto, aggiungete la crema di hummus, l'uovo appena sbattuto e amalgamate. Unite 5-6 cucchiai di pangrattato (il resto lo utilizzerete per passarci le polpette prima di friggerle).
Dovrete ottenere un composto morbido ma compatto, unite la farina. 
A questo punto preparate 3 piatti, in uno mettete 2-3 cucchiai di farina di semola rimacinata, in uno un uovo sbattuto e nell'ultimo il pangrattato. 
Prendete un po' d'impasto aiutandovi con un cucchiaioe formate delle palline, passatele prima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato.
Friggetele in olio bollente un pò alla volta, quando sarago cotte da entrambi i lati scolatele con schiumarola e mettetele su un piatto rivestito di carta gialla o carta assorbente. 
Intuffatele nella salsa fresca, io lo trovo un abbinamento delizioso!
Bon appètit!


Nessun commento:

Posta un commento