Finger Food, Pane e lievitati salati

CRACKERS…..ALLE ERBETTE AROMATICHE!

luglio 7, 2015

 

Nonostante cucini e faccia quasi tutto da sola riesco ancora ad andare a far la spesa e tornarne scioccata!
Ieri ho speso uno sproposito, ok ho comprato una scatola intera di birre, 3 casse d’acqua, quintalate di farine perché domenica farò una festicciola per il mio compleanno, ma non ho comprato né carne né pesce e niente di troppo particolare, in ogni modo son rimasta a bocca aperta alla vista dello scontrino, non mi è neppure venuto in mente di scalare i punti tanto ero scioccata, l’ho già detto?
Ok per questo mese stop, niente più spesa grossa, ora facciamo con ciò che l’orto offre, dovrò ingegnarmi ancora di più, quindi quale occasione migliore di prepararsi snack fatti in casa?
Solo farine, olio, erbette aromatiche del mio balcone e via….una ricettina passatami dalla mia amica Silvia, modificando le farine!!!

Ma oggi voglio assolutamente parlarvi del concerto più bello che ho visto negli ultimi tempi, lui e solo lui, il mio cantante preferito, Jovanotti!!!!
E’ stato uno spettacolo meraviglioso, lui adrenalinico ha corso come un pazzo in su e in giù per il palco e le varie passerelle, senza fermarsi un minuto per due ore di filata, mamma mia che uomo che è, che artista e che poeta inestinguibile!
Ha cantato molte canzoni del passato, le mie preferite, “Serenata Rap”, “L’ombelico del mondo” “Penso positivo”, “Sono un ragazzo fortunato” e tante degli ultimi album con scenografie meravigliose, effetti luminosi emozionanti, video splendidi, canzoni cantate a squarciagola, il mio corpo continuava a muoversi nonostante il poco spazio, ma era più forte di me, la musica ciò che rende il mondo migliore, la musica si era impossessata di me!
E’ stato davvero splendido, sono felice di aver acciuffato quei biglietti, sono felice di aver rinunciato ad un’ora di lavoro per correre a Firenze, sono felice nonostante siamo tornati alle 3:00 per ingorghi di traffico automobilistico “dopo concerto”, sono felice di aver visto il mio idolo ora, perché le sue parole hanno il potere di farti amare ancora di più la vita!
La sua gratitudine per ciò che è potuto diventare, la sua umiltà sono doni che pochi artisti hanno e forse è proprio per questo motivo che Lorenzo Cherubini è Lorenzo per tutti, una persona come noi con un dono in più: saper emozionare la gente con la sua carica e sue sue parole!
E poi come si fa a non esser felici con un finale così di serata ora vi racconto cosa ci è successo mentre andavamo a cercare la macchina…
Eravamo ad un incrocio e non ci ricordavamo dove avevamo lasciato la macchina, ma Massy aveva fatto la foto all’insegna della via così eravamo entrambi intenti sui cellulari guardando google maps, ad un certo punto alzo lo sguardo e vedo una ragazza lato passeggero su una geep che ci guarda e ci sorride, io contraccambio il sorriso, mi giro verso Massy e gli dico “ma la conosci te?” e lui “no”, la macchina riparte lei si sporge dal finestrino e ci urla “Siete fantastici!!!” mi volto verso di lui e dico “ma era la tua amica che hai trovato prima al concerto?” e lui “no io non la conosco” iniziamo a ridere e ad un certo punto mio marito mi guarda e mi fa “Azzu ma ci vedi come siamo?Siamo fantastici!” ahahahhaahahha
Il mondo ci ama e di questo ve ne sono grata chiunque voi siate io vi ringrazio!!

 

Ingredienti:
200g di farina 0
100g di farina di ceci (Molino Rossetto)
40g di acqua
70g di olio di oliva
100ml di vino bianco secco
4g di sale fino
1 mazzetto di rosmarino
1 mazzetto di erba cipollina
1 mazzetto di timo
Procedimento:
Mettete tutti gli ingredienti in planetaria e impastate con gancio a uncino per alcuni minuti. Dovete ottenere una palla liscia. Dividetela in 3 parti, in ognuna aggiungete le erbette divise ottenendo tre palline a 3 gusti differenti.
Avvolgete in pellicola e lasciate riposare 30 minuti in frigo.
A questo punto stendete uno per volta in una sfoglia sottilissima e tagliatela in rettangoli piccoli o grandi a seconda di cosa preferite.
Disponeteli su carta forno e cuocete 180°C per 20 minuti.
Consiglio: se li fate un po’ più grandi saranno ottimi anche serviti come antipasto con philadelphia, una fettina di salmone e un filo di erba cipollina.
P.S. le farine nell’impasto potrete cambiarle come volete

Forse ti piacerà anche

5 Commenti

  • Reply Manu luglio 7, 2015 at 2:08 pm

    Tesoro sono felice ti sia piaciuto il concerto.
    I tuoi ckackers sembrano perfetti per un aperitivo.
    Non mi resta che augurarti una buona festicciola.
    Baci

  • Reply Giovanna luglio 7, 2015 at 2:43 pm

    Adoro i crackers e i tuoi sono golosissimi!

  • Reply laura flore luglio 7, 2015 at 5:35 pm

    Mi piacciono tantissimo, complimenti Azzurra devono essere buonissimi!
    Una ricetta tutta da copiare! Grazie mille per averla condivisa! Bravissima!
    Un abbraccio e felice serata!
    Laura<3<3<3

  • Reply consuelo tognetti luglio 7, 2015 at 8:28 pm

    Prima o poi ci riuscirò a vedere Jova dal vivo…beata te!!!
    Ottimi e sfiziosi i tuoi crackers, sempre barvissimaaaaa

  • Reply Elena luglio 8, 2015 at 7:00 am

    che bello il concerto, pensa che io non sono mai andata a vedere un concerto in vita mia…
    i tuoi crackers sono divini, complimenti e buona giornata

  • Lascia una risposta