lunedì 15 giugno 2015

UN GIORNO IN LIBRERIA PARLANDO DI "IL GUSTO DELLA TERRA" E DELLA MIA DOPPIA RICETTA


Non so da dove cominciare….

Settimana intensissima di novità, emozioni, collaborazioni inaspettate, soddisfazioni personali e altrui per una presentazione non presentazione di un libro che tanto mi ha fatto emozionare, la mia doppia pagina che ha richiamato un numero importante di persone nella libreria di Quarrata il giorno 11 giugno "Il Ghirigoro" Mondadori dove avevo organizzato l'evento.
Ora vi racconto tutto…
Alcune settimane fa, dopo l'uscita del libro "Il Gusto dellaTerra" andai alla librerie chiedendogli se avesse avuto la possibilità di riportare questo libro e lui mi rispose "Certamente alcune copie le prendo e metto accanto la tua foto" uahu!!! Emozionata lo dissi alle mie amiche e la prima in assoluto che arrivò col libro in mano in negozio da me fu la mia amica Carlotta; lo so che alla fine il ricavato del libro va in beneficenza al Banco Alimentare, ma vedere che le persone a me vicine ci tengono ad averne una copia perché lì sopra ci sono io, una persona che conoscono bene, beh questo, vi giuro, dà tanta tanta soddisfazione!!!
Vedendo che le copie si vendevano da sole, il signore della libreria, ne riordinò molte altre  e mi propose di organizzare insieme una "presentazione" del libro, proponendomi di fare anche alcuni stuzzichini e, se fattibile,la mia ricetta, in modo che le persone potessero anche assaggiare ciò che era scritto a pag.16 di "Il Gusto della Terra". Lo proposi alle mie amiche toscane, ognuna di noi avrebbe potuto fare qualche stuzzichino e in un giorno definito avremmo potuto organizzare l'evento bloggalinico, ma, causa impegni di tutti, non siamo riuscite a coordinarci. 
Sarebbe stato bello farlo tutte insieme, sarebbe stato un modo anche per le altre di farsi conoscere, parlare delle loro ricette, ma, Quarrata, non è a due passi da dove abitano molte quindi lo capisco sia difficile raggiungerla fra-settimana, per cui alla fine vedendo che la cosa era impossibile, decidemmo una data e l'abbiamo fatta noi quarratini.
Per l'appunto in questa settimana è venuta a trovarci la mia amica Federica con suo marito Oliver e il figlio meraviglioso Eneko, erano in camper per cui si arrangiavano da soli quasi per tutto, ma, ora ormai ho una "nomea" come si suol dire dalle mie parti, quindi mi sento sempre in dovere di preparare qualcosa fatto dalle mie mani. La sera cenavamo insieme, così al mattino del martedì mi svegliai alle 7:00 per fare l'impasto per la pasta brisè, preparandone una quantità superiore visto che ne avrei conservata una parte in frigo per i miei finger food da offrire all'evento. Ormai che ero in piedi, feci anche la panna cotta con marmellata di fragole, sempre per la sera. Il giorno seguente, siccome impazzirono per la mia brisè ne rifeci un'altra, è sì come dice il mio amico Jonathan le torte salate sono uno dei miei pezzi forti!!!
Generalmente le faccio con "Svuota-Frigo" e questo diventa quel surplus che le rende favolose!!! Nella prima misi pomodori secchi, zucchine e fiori dell'orto, formaggi, basilico e menta; nella seconda robiola, prosciutto cotto a dadini, piselli e menta. Il giovedì mattina invece rimasi a casa per preparare tutto il menù "aperitivo in libreria"!

- Riso Jasmine con provola piccante, melone, speck affumicato croccante,  menta e paprika piccante in cottura pilaf con dado vegetale (2' ricetta) homemade
- Girelle di brisè con tapenada di pomodori secchi, acciughe, olive taggiasche e olio
- Girelle in sfoglia con prosciutto cotto e formaggio filante
- Girelle in sfoglia al pesto di basilico (fatto homemade)
- Croissant in sfoglia al pesto di basilico (fatto homemade)
- Croissant di brisè con crema di fave e cicoria di "Agricola del Sole" (prodotti eccellenti pugliesi)
- Grissini in sfoglia ai semi di sesamo e papavero

Allestii portandomi tutti i miei contenitori fighi (ciotole vintage, barattoli di pomarola) e insieme alla signora della libreria imbandimmo la tavola. 
Impiattai il riso in queste piccole barchette in foglie di banano che,appena le comprai, mi sembrarono davvero perfette per questa ricetta dalle note orientali e nel giro di mezz'ora la libreria fu sommersa dalle presenze, i libri finirono in un battibaleno, segnando molte prenotazioni da ritirare in settimana ed io parlai ininterrottamente tutto il tempo della nascita di noi Bloggalline, del sogno diventato poi realtà di questo libro, della mia ricetta e di tutto il suo procedimento, di quanto sia bello il libro perché fatto di ricette semplici alla portata di tutti proprio perché fatto da noi, donne semplici, cuoche per passione, mamme, casalinghe, imprenditrici, donne come tutte...
Ogni libro venduto passava sotto le mie mani con la richiesta di una dedica ci pensate!!! Non ci si può credere, io che autografo un libro, ragazzi, non so descrivervi l'emozione, ma si vedeva, visto che ogni volta che scriverò mi tremava la mano, quasi a non ricordarmi come si scrive il mio nome!!!
I signori della libreria rimasero decisamente entusiasti, infatti mi dissero "la rifacciamo anche giovedì?" ahahhahahahha
In progetto ci sarà un nuovo appuntamento ma magari verso settembre, non lo so, comunque sia sono molto felice che tutte le persone che mi seguono della zona siano riuscite ad esserci, amiche speciali siano state presenti, quelle che mi conoscono solo sul web, abbiamo potuto conoscermi di persona e quelle che non son potute venire, le invito a passare Sabato 20 Giugno da IntimoEmma il mio negozio in piazza a Quarrata per la degustazione dei miei dolci dove nell'occasione vi offrirò la torta Fluffosa, Chiffon Cake nell'origine, diventata la Torta delle Bloggalline!!!
Grandi novità ancora da raccontarvi ma ve le racconterò nella prossima puntata….ormai lo sapete… come dice mio marito "Sono un fiume in piena!"
La ricetta del libro ancora non posso scrivela, ma basterà andare in libreria e trovarmi a pagina 16!!!
Grazie infinite a voi che mi leggete...

Girelle di pasta sfoglia rettangolare:
1 pasta sfoglia
crema o pesto o tapenada

Aprite la sfoglia e spennellate di crema o pesto arrotolate la parte più ampia, chiudete in pellicola e lasciatela riposare mezz'ora in frigo.
Riprendete la sfoglia, togliete la pellicola e affettate le girelle di uno spessore di 1 cm l'uno. 
Segreto:Se il coltello si stacca male dall'impasto, intuffatelo nella farina!
Disponete tutte le girelle su una teglia rivestita di carta forno, spennellate i bordi con tuorlo sbattuto e infornate per 20-30 minuti a 180°C
Questo stesso procedimento vale anche per girelle in pasta brisè!
Bon appètit!

9 commenti:

  1. Tuo marito ha ragione e sei anche pazzescamente brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. amore miooooooooooo grazieeee come stai???

      Elimina
  2. Altro che fiume, un vero tsunami. Non sono potuta venire e mi è dispiaciuto un monte.
    Ciao Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora ti aspetto sabato!!!! non mancare dai Francesca!!!

      Elimina
  3. Ma quanto sei bella tu? Mi piaci tanto, mi piacciono i tuoi colori, il tuo sorriso, la tua gioia .... sei troppo forte! Bravissima tesoro

    RispondiElimina
  4. Che spettacolo! Mi sembra davvero tutto molto bello e ben presentato! Il riso mi incuriosisce non poco! Ti abbraccio

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Bravissima... e il riso una bontà, adoro la frutta nei salati!!!!

    RispondiElimina