Primi piatti

STASERA IN GIURIA….OGGI IL MIO FARRO PER UN PRANZO FUORI PORTA!

giugno 26, 2015

 

Per prima cosa vi dico che stasera sono stata invitata in giuria!!!!
Ahaahhaha
Alcuni giorni fa mi scrisse una ragazza Emanuela organizzatrice con sua mamma e molte altre persone della Sagra alla Caserana, una frazione di Quarrata e si sa, o per lo meno si sa dalle nostre parti, i piccoli paesi sono famosi per fare sagre “mangerecce” uniche, storiche, dove si mangia da Dio, perché le mani ai fornelli sono quelle di donne, massaie della vecchia epoca, le donne della tradizione, delle pappardelle sul cinghiale, sulla pecora, della pasta al sugo, ma il sugo bono quello toscano, quelle che stendono la pasta a mano, fanno la sfoglia un giorno si un giorno no, insomma quelle donne dalle quali andrei tutti i giorni ad imparare, perché lì tra quelle mura sono sicura ci sarebbe tanto da carpire. Molte mantengono però i loro segreti nello scrigno segreto delle proprie cucine, infatti alla mamma di Emanuela un giorno le chiesi “o come mai ho sempre fatto la sfoglia e ora non mi viene più!??” e lei “hai dato la ricetta a qualcuno?” ed io “Si certo ho un blog condivido sempre le mie ricette” e lei “hai detto tutto, va sempre omesso qualcosa sennò la ricetta un ti viene più (con queste esatte parole toscane) ed io “siiiiiii bah o come fo?!?!?” chiaramente non lo faccio, per me è una diceria nel senso uno di quei detto che non sono veri, visto che do più la colpa all’influenza che mi aveva attaccato in quel periodo malefico di croissant in pattumiera!
Parlando quindi della Sagra della Caserana un tempo si diceva “si va alla Caserana a mangiare i “granocchi” (ranocchi in italiano)” perché alla Casarana era rinomata la “pesca dei ranocchi” nei fossi che percorrono quelle piccole stradine e per la sagra li facevano fritti, vi giuro io li ho assaggiati anni or sono, e mi erano piaciuti un cacin0!!! Scusate animalisti che leggete, ma per chi mi conosce è risaputo io mangio tutto!!!Ahhhahahahah
Oggi giorno vuoi l’inquinamento, vuoi l’uomo che non si preoccupa più di tenere argini e fossi puliti, infatti si vedono poi i risultati (alluvioni e disastri simili), vuoi l’estinzioni della specie, i ranocchi son sempre meno, molti sono di allevamento e non hanno certo più il solito sapore, io ho assaggiato anche questi lo scorso anno ad un’altra sagra ma non mi son piaciuti per niente troppa ciccia su quegli ossicini non son ranocchi selvatici quelli!!
Insomma tutto questo per dire che la sagra alla Caserana c’è sempre ha cambiato piatti, ma il Sabato i ranocchi ci sono, io invece andrò stasera in giura alla “Prova del cuoco” per giudicare niente popò di meno che…….i dolci!!!
Appena mi ha scritto Emanuela le ho risposto “Certo che vengo!” prima di sapere di cosa si trattasse, adoro le sagre di paese, adoro le persone semplici che le organizzano e come ho già detto, adoro mangiarci!!!
Quindi urlatemi imbocca al lupo questa sera non sarò ai fornelli a spadellare, ma, bensì a giudicare i piatti di altri!!!
Un grande onore per me spero di riuscire ad essere all’altezza di questo ruolo!!!

Oggi vi auguro un buon week end con questa fresca insalitina di farro ottima anche per picnic veloci, pranzi in spiaggia o passeggiate fuori porta, date un’occhiata!

Ingredienti:
200g di farro
1 mozzarella di Bufala
ciliegini quanti ne volete
2-3 acciughe sott’olio
qualche oliva taggiasca
una manciata di pinoli tostati
menta e basilico freschi
olio evo
gomasio
aceto balsamico
Procedimento:
Per prima cosa lavate il farro sotto acqua corrente, poi cuocetelo in abbondante acqua con un cucchiaio di sale per 50 minuti circa.
Scolatelo raffreddatelo sotto acqua corrente e mettete da parte.
Lavate i pomodorini, la mozzarella e le erbette, unite tutto in una ciotola, io ho usato quella di Bama, leggera e pratica, aggiungete gli altri ingredienti e servite.
Il farro è un cereale dalle proprietà nutrizionali superiori rispetto agli altri cereali ha un basso contenuto di grassi, un basso indice glicemico e un alto contenuto di fibre.
Io ho usato quello di Molino Rossetto ed è decisamente ottimo!

Forse ti piacerà anche

4 Commenti

  • Reply Sabrina Rabbia giugno 26, 2015 at 1:05 pm

    che bella esperienza, giudica bene mi raccomando!!!Intanto io mi segno questa insalatina sfiziosa, baci Sabry

    • Reply azzurra giugno 27, 2015 at 3:44 pm

      grazie mille!!!è stato bello mi son divertita un sacco!!hahahha

  • Reply Silvia Brisigotti giugno 26, 2015 at 1:12 pm

    Che belle le sagre!!! Io ci andrei sempre non fosse che qui in Liguria non sono proprio come da voi, code infinite, prezzi altucci e cibo non sempre fatto col cuore!!
    Ottima questa insalata, condita con tantissimo gusto!!
    In bocca al lupo per stasera!!
    Un abbraccioooooo!!!

    • Reply azzurra giugno 27, 2015 at 3:45 pm

      grazie mille Silvia!!!fatti una vacanzetta in Toscana allora ne vale la pena!!!!bacio e buona domenica!!

    Lascia una risposta