venerdì 22 maggio 2015

BRISE' AI CARCIOFI CON LARDO DI CINTA E UN INVITO DA EATALY CON MOULINEX!!!






Beh credevo le avventure fossero finite per questo maggio ormai volto al termine, ma come al solito la vita riesce sempre a sorprendermi!

Direi che, a questo giro ho avuto un po' paura, non è stata una sorpresa interessante, ma l'ho scampata e questo basta…ora vi racconto tutto!!
Martedì mattina leggendo FB le mie amiche bloggalline hanno fatto un appello a noi Bloggalline Toscane, informando che Moulinex aveva organizzato una sfida da Eataly e 3 concorrenti avevano disdetto all'ultimo minuto, per cui ci invitavano a partecipare. Ho chiamato mia sorella per sapere se Elide stava meglio, perché, della serie non facciamoci mancare nulla, si è beccata anche la mononucleosi all'asilo quest'anno, ma la febbre per fortuna era passata così sarebbe tornata a lavoro e io sarei potuta andare da Eataly!!!
Ok ho dato la mia conferma. 
Il pomeriggio mi ha chiamata Francesca, la responsabile evento per spiegarmi un po' di cosa si trattasse e il giorno dopo mi son diretta a prendere il tram per andare a Firenze, dopo una diatriba interiore tram o treno, tram o treno; alla fine ho optato per tram perché passa a due passi da qui, invece per prendere il treno devo fare 15 minuti di macchina se non c'è traffico sennò anche di più.
Ed ecco che la mia vocina interiore mi dice "ci sono 3 tram, perché vuoi andare là 1 ora prima, prendi il tram delle 13:45" ma io non l'ho ascoltata, pensando che, anche se stava diluviando, sarei potuta andare a farmi un giro prima di andare all'appuntamento e comunque io sono così, cerco sempre di arrivare meglio 1 ora prima che 10 minuti dopo!!! 
Sono un po' esaurita in questo senso, ma sono così, l'opposto di mio marito, che arriva sempre minimo 10 minuti dopo!!! 
Va beh a parte questa parentesi privata ritorniamo a noi.
Compro i biglietti e salgo sul bus, mi siedo e prendo il mio "Jamie Magazine" per rilassarmi e leggermelo con calma. 
Ad un certo punto alzo gl'occhi e guardo lo specchietto dell'autista, mi stropiccio gl'occhi, perché forse vedo male, no invece no, l'autista aveva le palpebre che si chiudevano!!! Al che ho iniziato a guardarmi intorno per capire se me ne fossi accorta solo io, senza staccare gl'occhi dallo specchietto, perché al minimo passo falso avrei lanciato un urlo!
A cose normali sarei andata lì e con qualche scusa avrei cercato di chiacchierare, ma il tipo era parecchio incacchiato, suscettibile, imprecava contro tutti gli automobilisti, inchiodava premendo il freno energicamente, e bestemmiava a bassa voce, ma bestemmiava, stropicciandosi il viso continuamente, sbadigliando a bocca spalancata…
Un incubo, vi giuro… pensavo "forse questa è la sua ultima corsa e pensa ormai sono alla fine poi stacco" ma l'altra vocina dentro di me diceva "speriamo non sia l'ultima corsa in tutti i sensi" oh mio Dio… Arrivati vicino al centro mi son detta "Dai ce l'abbiamo fatta appena scendo vado da lui e gli dico - Si faccia un favore, scenda da questo bus e vada a prendersi un caffè doppio ci ha fatto crepare di paura" poi era troppa la voglia di scendere da quel mezzo infernale che mi è passato di mente e in un minuto mi son ritrovata fuori di li!!!!!!
Uhauuuuuu ero sana e salva la prossima volta vado in treno così almeno non vedo niente!!!!!!!!
Cacchio grazie Signore grazie!!!!!!!!!!!
Via sono partita verso il centro mi son fatta un giretto e sono andata da Eataly dove avevo appuntamento con Elisabetta. Le ho raccontato la disavventura ci siamo prese un bel caffè e abbiamo aspettato Berry che è arrivato con quel fagottino meraviglioso di "Mirtillino" Elia!!! 
Poi siamo andate al secondo piano e abbiamo conosciuto le ragazze di Moulinex,  studiato un po' le ricette che avremmo preparato e il meraviglioso robot Cuisine Componion. A sorte aprendo delle sfere hanno abbinato i concorrenti (noi 4: Elisabetta, Jacopo, io, e una ragazza) alle blogger già esperte di questo apparecchio che hanno scelto di portare una propria ricetta da elaborare li: Sandra, Laura, Tiziana, Martina. 
Io sono stata abbinata a Laura , una persona davvero speciale, c'eravamo viste alcune volte ai raduni ma non avevamo mai approfondito la nostra conoscenza prima di oggi; mi ha spiegato benissimo come funzionava l'apparecchio con molto calma, dolcezza trasmettendomi sicurezza. 
Nel tempo che avevamo a disposizione (1 ora circa) abbiamo sviluppato la ricetta: "Al vapore involtini di merluzzo con aneto, pistacchi e pepe rosa e gamberoni, nel solito boccale e nello stesso momento una vellutata di asparagi da urlo!!!
Laura è una maestra perfetta e questa ricetta me la son portata a casa per rifarla al più presto!!! 
I vincitori sono stati Sandra e Jacopo con una vellutata di lenticchie spettacolare!!!
Massy era a lavoro a Firenze, ma non ce l'ha fatta a venire a vedermi così ho aspettato che finisse completando la serata da Hard Rock Caffè mangiando un Hamburger decisamente sensazionale. Io ne ho preso un tipo con cipolla fritta al sapore di caffè e vi giuro sono rimasta a bocca aperta, e quelle patatine fritte con quella salsina speziata mmmmm…mi torna l'acquolina in bocca!!!
Fateci un salto se girate per Firenze ne vale davvero la pena!

Oggi vorrei augurarvi buon week end amici miei, informandovi che presto ci sarà la presentazione del libro "Il Gusto della Terra" organizzata da me coinvolgendo le bloggalline toscane e si terrà alla Libreria "Il Ghirigoro" Mondadori a Quarrata…rimanete connessi, parleremo del libro stuzzicando alcune nostre leccornie!!!
Godetevi questi cestini deliziosi ottimi anche per un picnic….se il tempo migliorerà!!!
Cestini di pasta brisè:
200g di farina di farro (Molino Rossetto)
100g di burro
1 pizzico di sale
1 tuorlo
mezzo bicchiere circa di latte

Per il ripieno:
4 carciogi
1 uovo
1 scpicchio d'aglio senz'anima
qualche rapetto di timo
qualche foglia di maggiorana
qualche foglia di erba cipollina
6 fettine di lardo di cinta (o lardo di colonnata)

Preparazione:
Per prima cosa preparate la brisè. Versate tutti gli ingredienti nel Bimby o in altri robot (perfetto Cuisine Compenion) o anche a mano è?!??! create un cratere con la farina, all'interne mettete il tuorlo e amalgamate con le punte delle dita, versate un po' di latte alla volta e impastate, infine i burro a pezzettini, impastate bene fino a ottenere una palla liscia e omogenea.
Imburrate gli stampini e dividete l'impasto in 3 parti, fatene aderire ognuna alla mini-tortiera bucherellatela e infornate a 180°C per 10 minuti.

In una padella rosolate un goccio d'olio, aglio e erbette a questo punto, dopo aver pulito e tagliato i carciofi fateli cuocere aggiungendo un pochino d'acqua alla volta finchè necessita, per circa 15 minuti.
Disponete i carciofi cotti nelle tortiere e cuocete in forno ancora 15 minuti sempre a 180°C.

Tagliate alcune fettine di lardo e mettetele sui carciofi caldi appena sfornate le tortine, in questo modo si scioglierà insaporendo i carciofi.
Decorate con un rametto di maggiorana se volete.
Bon appètit!






4 commenti:

  1. Quante belle cose che fai Azzurra^^ brava te! Ma attenta agli autisti...
    Bellissimi anche questi cestini, mi fanno venire molto appetito. La carne di cinta senese deve essere qualcosa di speciale!
    Smuack :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SIII davvero una favola!!! bacio cara Claudia

      Elimina
  2. Ho avuto dei racconti favolosi sulla vostra giornata Moulinex, complimenti Azzurra e deliziosi i tuoi cestini.
    A presto

    RispondiElimina