martedì 7 aprile 2015

UOVO ALLA COQUE IN PELLICOLA….IL MIO SHOWCOOKING





"Un pranzo al sacco" presentazione video showcooking marzo 2015 da 

Per ora dovrete vederlo così il link al video che ho fatto, poi quando avrò capito come fare lo rimetterò per bene, intanto apprezzate lo sforzo, ahahahah!!!

Allora?!?!?!?? Come avete passato la Pasqua?E la Pasquetta?
Io non ce l'ho fatta alla fine a pubblicare un ultimo post, ma solo perché, come ormai ripeto all'infinito, la mia vita sembra esser sempre più incasinata, ma….io nel caos ci sto bene, nonostante mi prenda un po' d'ansia per non riuscire a far tutto, ci sto bene!!!
Ecco la mia Pasqua è stata una favola, il tempo 'na schifezza, se fosse stata una bella giornata saremmo andati ad Arezzo, ma non lo era, così al mattino mi son svegliata e con il mio panierino di uova sode sono andata alla messa delle 10:00; da voi usa benedire le uova???
Ricordo sempre che quand'eravamo piccole andavamo al mare ad Arma,essendo la nostra seconda dimora, con i nostri genitori e mia mamma a fine messa seguiva il parroco in sacrestia e gentilmente gli chiedeva la benedizione della uova. 
La' non usava questa nostra tradizione toscana, così ricordo che provavo quasi una nota di imbarazzo per quella richiesta inusuale, ma, poi, quando al ristorante tiravamo fuori le nostre uova benedette, ci sentivamo così fiere ad avere quella cosa in più rispetto agli altri!!!Ahahahhah, eravamo benedetti due volte, capite cosa intendo!!!Da bambina anche una goccia ci sembra un mare puro e cristallino, quando vedevo la mia mamma agire così ne ero tanto orgogliosa, perché era come un modo per proteggere le nostre vite con le nostre tradizioni!!!
Per questo motivo non voglio tagliare questa tradizione e ogni anno, i miei continuano a passare la Pasqua in Liguria ed io invece vado alla mia parrocchia col mio cestino fighissimo in paglia comprato in Puglia, aspetto la fine della messa e il momento in cui il sacerdote dice "Adesso chi ha le uova da benedire venga vicino a me" la maggior parte delle persone portano le uova di cioccolato, golosoni, io continuo la mia tradizione dell'uovo sodo da benedire!!!
Dopo la messa son tornata subito a casa a preparare il pranzo, abbiamo mangiato soli soletti io e Massy, dopodiché ci siamo spaparanzati sul divano a guardare un film dietro l'altro registrati!!!
Che bello passare le giornate così, aspettare con leggerezza che il tempo passi, spostandosi da un divano all'altro, in una mano un telecomando e nell'altra….nessun impegno!!! 
Sì ci siamo riposati, rilassati, un po' i fornelli li ho toccati ma non esageratamente!!!

Oggi vorrei parlarvi di questo metodo di cottura in pellicola….
Lo vidi fare in un programma su Sky e ne rimasi affascinata, così decisi di rifarlo al mio prossimo showcooking…
Quale occasione migliore se non in quello da Florenzi Casa che c'è stato subito dopo il mio ritorno da Londra???
Sapete che una delle colazioni più in voga in questo momento a Londra è la fetta di pane con avocado marinato ridotto in crema e con un bell'uovo alla coque sopra?!
Allora decisi che questa sarebbe stata una  farcitura perfetta per il mio pane!!!

Tecnica uova alla coque in pellicola:
1 uovo
sale e pepe
acqua 
pellicola alimentare
spray staccante alimentare Fabbri o olio
spago

Prendete una cocotte (o quello che avete basta che sia stretto e incavo) stendete un pezzetto di pellicola spingendola un po' all'interno, e spruzzate lo staccante, aprite l'uovo mettendo prima il bianco poi il tuorlo, in modo che resti dentro rimanendo morbido. Condisci con sale e pepe e chiudi con spago togliendo via l'aria. Lascia i laccetti un po' lunghi in modo che potrai tenere l'uovo dentro l'acqua per i laccetti. Versate in un tegamino di acqua appena inizia a bollire e lasciatelo in ammollo per 5 minuti. Controllate la cottura perché a volte ci vogliono anche 7 minuti, l'esterno dovrà essere appena durino ma non molle. 
Scolatelo, tagliate il laccetto e aprite il sacchettino, capovolgendo l'uovo sulla parte chiusa. Quando lo taglierete il cuore (tuorlo) sarà morbido.
Per il pane con avocado:
Prendete un avocado, togliete la pelle e il nocciolo e tagliatelo a pezzettini, dopodichè riducetelo in poltiglia con i rebbi di una forchetta.
Versateci sopra il succo di un limone, questo permetterà di non scurirsi.
Condite con sale e pepe e disponetelo su una fetta di pane.
Se volete potrete mettere l'uovo sull'avocado questo è veramente English!!!
Bon appètit!




9 commenti:

  1. Cara Azzurra, sono incantata da questo tuo racconto! Hai ragione, c'è qualcosa nelle tradizioni che in qualche modo ci proteggere! Questo tipo cottura non lo conoscevo, né tantomeno questa deliziosa colazione inglese! Io ci cenerei volentieri con pane uovo e avocado! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciaooooo come stai dolcezza?!?!
      grazie mille a presto e….buona primavera…sembra stia arrivando e quest'idea mi piace un sacco!!!!

      Elimina
  2. Carissima Azzurra, ti ringrazio per l'opportunità che mi hai dato di conoscere il tuo magnifico blog, la tua splendida cucina ed ovviamente te, che già percepisco come una persona piena di energia e positività. Ora , con calma, mi faccio un giro tra le tue delizie e prendo nota :)
    Grazie ancora!
    Un caro saluto,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie a te dolce Maria Grazia!!!

      Elimina
  3. Molto molto English... carina questa maniera di cuocere l'uovo e, come ti ho già detto, lo showcooking è delizioso!
    Pasqua una schifezza anche qua, anche la mia nonna faceva benedire le uova! ma la tradizione si è un po' persa..
    Smuack :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille tesoro!!!!
      bacio bacio

      Elimina
  4. 6 una continua sorpresa..complimenti Azzurra 6 una vera forza della natura ^_^

    RispondiElimina
  5. grazieeeeee tesoroooo che belle parole mi hanno riempito il cuore stellina!!!grazie grazie grazie
    bacioooooo

    RispondiElimina
  6. Queste sono le sfizioserie che preferisco, con la freschezza dell'avocado e poi l'uovo lo adoro in qualsiasi versione.... te la copio perché nella sua semplicità è una ricetta splendida!
    Un bacio!
    Tatiana - cucinaincontroluce

    RispondiElimina