lunedì 29 settembre 2014

POMODORI VERDI SOTT'OLIO…. #ORTOMIO







In sottofondo Niccolò Fabi, qualcosa ci accomuna e dopo averti visto al concerto a Quarrata alcuni anni fa, e pianto alle tue canzoni facendo volare la mia mente a ferite all'ora ancora aperte, beh oggi ti ascolto e qualcosa o forse, posso sbilanciarmi a dire, molto è cambiato!
E' così la stessa sensazione che provo quando conosco persone che magari sento per telefono o nel web, poi quando le hai lì di fronte a te senti che molte affinità ti legano e nei giorni seguenti non puoi far a meno che ripensare a quelle parole dette, alle risate fatte per poi trasformare queste persone in…persone speciali!
Così mi è successo anche ieri, sono stata allo Showcooking di Aurelia da Florenzi Casa dove domenica prossima ci sarò io dietro a quel bancone e già l'emozione e l'adrenalina galoppa galoppa, insomma mentre la guardavo cucinare con la naturalezza di chi è padrona di ciò che fa, ho sentito che, quando cucino o parlo di cucina, lì il mondo si ferma, il pulsante Pausa si accende ed io mi lascio andare volando…Non so se davvero la mia passione si trasformerà in un lavoro, perché troppe cose in ballo ci sono nella mia vita in questi anni, ma so che questo è davvero ciò che amo fare! Quando lo showcooking è finito mi sono intrattenuta un po' lì a chiacchierare con lei ed un altra foodblogger e mio marito quando siamo saliti in macchina mi ha detto "come ti senti?sei agitata?hai paura?ti hanno detto che puoi andar a provare i fuochi prima…." ed io "no no sono tranquilla" e lui mi ha guardato sconcertato e mi ha detto "è si ti vedo tranquilla, meglio così, comunque vederti lì a chiacchierare e parlar di cucina è proprio bello è proprio il tuo mondo!". Certo è che non vorrei fare una brutta figura intendiamoci, esser con un microfono di fronte a tante facce conosciute o sconosciute un po' di tensione la crea, in più quella non è la mia cucina, ma…da qualche parte dobbiamo partire no, tutt'al più ci farò una risata?!?!
Quindi messo a puntino il menù, scritto cancellato e sostituito ricette quello che è certo è che parlerò di Marmellate il mio Segno Indistinguibile e così come ho deciso di chiamare l'evento??? 
"CHI HA RUBATO LA MARMELLATA?CHI SARA'?!LacucinadiAzzurra " 
Marmellate e appetetitosi stuzzichini 
Questa settimana avrò da superare altre due prove molto importanti, ma son sicura che ce la farò, intanto stamani ho ricominciato ad andare a yoga il metodo migliore per iniziare la giornata!!! Ma, chiaramente, non potevo iniziare senza qualcosa che riposasse in lievitazione…mi sono alzata ho fatto un impasto per dei bomboloncini (ricetta di Viviana)e li ho lasciati in lievitazione, mi sono dedicata al mio yoga, son tornata e fatto il secondo passaggio!! La mia amica Carlotta mi ha detto "mmm credevo non venissi, ho pensato, sarà a fare qualche dolce!" ahahahha mi conosce bene!!!Anche se mi ha sottovalutata…riesco quasi ad incastrare tutto almeno per ora, poi…si vedrà!!!
Siccome come sapete amo alla follia tutto ciò che si conserva, alcune settimane fa trovai tutte le piante di pomodori a terra, causa il forte temporale e vento che si era abbattuto qui da noi, così alcuni dei pomodori verdi che raccolsi ho deciso di metterli sott'olio, in modo che in inverno ce li mangeremo, magari come contorno per delle carni bianche, o con legumi come i ceci…vedremo!
Ingredienti:
7-8 pomodori verdi (non troppo grandi)
olio e.v.o.
prezzemolo
1 spicchio di aglio
500ml di acqua
500ml di aceto di vino bianco

Procedimento:
Lavate e togliate via l'estremità ai pomodori, tagliateli a fettine non troppo sottili, circa 3-4 mm. Mettete a bollire acqua e aceto e appena bollirà versate i pomodori, aspettate alcuni minuti, appena riprenderà il bollore, scolali aiutandoti con una schiumarola e adagiali su canovacci ad asciugare. Mi raccomando dovranno essere molto asciutti, ci vorrà un giorno circa. A questo punto preparate un trito di prezzemolo e aglio, disponete i pomodori in barattoli sterilizzati, versate un po' di trito e così vi a strati fino alla superficie. Ricoprite con ottimo olio extravergine e lasciate riposare per una sera. Se i vostri barattoli necessiteranno ancora di olio riabboccate e chiudete con tappo ermetico.
Bon appètit



14 commenti:

  1. Ma quanto sono belli i tuoi pomodori verdi? Da tempo vorrei farli ma non mi decido mai.. ormai penso proprio che aspetterò la prossima estate..
    smuack :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiii era da tanto che volevo farli…quest'anno nel male (della caduta improvvisa) mi è andata bene!!!ahahah bacio carissima a presto

      Elimina
  2. Io i pomodori così li adoro!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie amore miooooooo allora se passi dalle mie parti fermati!!!bacio cara

      Elimina
  3. Ciao Azzurra ti ringrazio per la visita, che ricambio con molto piacere. Quante ricette buone, per ritrovare il gusto delle cose fatte in casa, con le proprie mani, come i tuoi pomodori verdi. Squisiti!!! Un abbraccio e complimenti, sei veramente brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. macchèèèèè bravaaaaa grazie mille Giò era da tanto che volevo passare ma qui siam sempre di corsa mannaggia!!!bacio bacio cara a presto

      Elimina
  4. Azzurra, non sai quanto adoro i pomodori verdi... che brava che sei....
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma grazie Michela troppo gentile!!!!ti abbraccio cara a prestooooo

      Elimina
  5. In bocca al lupo per la tua lezione... stai tranquilla che con la tua simpatia li trascinerai tutti! Complimenti per i pomodori... buoni buoni! Un bascione!

    RispondiElimina
  6. Domenica ci sarò anch'io a vederti! :)
    Curiosa di imparare cosine nuove! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiii grazieeeee sarò felice di conoscerti!!!a domenica allora!!!

      Elimina