giovedì 31 luglio 2014

MARMELLATA DI ALBICOCCHE E SEMI DI LAVANDA….




Ce la faranno i nostri eroi a pubblicare un post a settimana???
Ci provo ma qui è un caos totale, fra fine mese, fiere, rappresentanti che ci dilettano di nuovi campionari fighissimi per la prossima estate, clienti che si aggiudicano gli ultimi capi a saldo in questa mezz'ora provo a parlarvi un pò di questa marmellata ideata così, per caso, ma che ha trovato nel mio palato un critico ottimale, quasi ustionandosi la lingua nell'assaggiarla bollente, ma comunque soddisfatta della sua...creazione!!!
Sapete che amo lanciarmi nella sperimentazione di nuovi gusti per offrire un carnet ampio e soprattutto nuovo per amici e "clienti" che vogliono in inverno assaggiare nuove marmellate e sapete anche quanto la mia dispensa rischia ogni anno di esplodere viste le quantità "industriali" che ne faccio, ma quando colui che mi sta davanti assaggia e dice "divina" io mi sciolgo....
Ho preso queste albicocche dal mio ortolano di fiducia e ne ho fatte metà aggiungendo la lavanda, metà aggiungendo il Marsala; ma oggi vi parlerò delle prime. Adoro la lavanda, il suo profumo mi dà emozione, dicono che sia rilassante infatti nelle fragranze di una linea di profumatori da ambiente che vendo in negozio, la lavanda fa parte della linea "Dolce riposo, per allietare il sonno"; spesso ne faccio sacchettini che nascondo tra la biancheria ma questa volta mi son detta "perchè non provare a unirla alle albicocche?" e così è stato... 
Chi passerà a trovarmi potrà avere il piacere di assaggiarla e, oltre a spalmarla sul pane, come ogni marmellata, potrete abbinarla anche a formaggi, secondo me, della famiglia "erborinati"!
Ingredienti:
3 kg di albicocche denocciolate (da voi)
150 g di zucchero
1 bicchiere di acqua
la scorza e il succo di un limone
4-5 ciuffetti di lavanda

Procedimento:
Lavate e denocciolate le albicocche mettendole in una pentola capiente. Unite l'acqua, la scorza del limone grattugiata e il succo e cuocete per 10 minuti girando spesso. Aggiungete lo zucchero e continuate la cottura per 30 minuti.
Unite i semi di lavanda e lasciate insaporire per 10 minuti a fuoco bassissimo.
Invasate in vasetti precedentemente sterilizzate, chiudete e capovolgete.
Dopo alcune settimane potrete assaggiarne il gusto strepitoso!!!!
Bon appètit!

10 commenti:

  1. La marmellata di albicocche è la mia preferita! la tua aggiunta di semi di lavanda mi interessa molto, la proverò!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. provala….le dà quel tocco in più!!!
      bacio cara

      Elimina
  2. Buondì Azzurra!!!! inutile dirti che anche io adoro la lavanda! io ho i fiori secchi...dici che vanno bene comunque?? un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si si aggiungili solo alla fine, bacio cara

      Elimina
  3. ma lo sai che non l 'ho mai fatta di albicocche?
    che dici...rimedio?
    in dispensa ci sono già diversi barattolini di marmellata di fragole e di susine rosse.... quella di albicocche ci starebbe davvero bene ..!!
    buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiiiiii provala io la trovo fantastica una delle mie preferite!!!bacio cara

      Elimina
  4. mi sembra davvero favolosa, peccato che mio figlio cinquenne abbia decapitato la lavanda in pieno germoglio e quest'anno quindi niente raccolto, mannaggia!!!!!!! L'avrei provata volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahaahha se vuoi provarla puoi anche comprare i semini in erboristeria in alternativa…sennò rimanda al prossimo anno tanto va sempre bene!!!!buon week end tesoro

      Elimina
  5. E ci credo che è buonissima! Io scorso anno ho provato la combinata albicocche-lavanda in un crumble...

    Bisognerà venirti a trovare per assaggiarne un pochi a su una fetta di pane...ma ti li tratti tutti così i tuoi clienti?

    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahha si si li coccolo!!! e coccolare le persone con cosine fatte homemade è ancora più apprezzato!!!
      quando vieni a trovarmi?!?!?!!??

      Elimina