giovedì 16 gennaio 2014

CECI AL NATURALE...



Questa sera in procinto di coricare le mie membra stanche vorrei augurarvi buoni sogni con questi vasettini appetitosi che non vedo l'ora di aprire...
Come sapete amo sperimentare e, vista la mia passione per tutto ciò che si può conservare, comprando questo librino "Conserve sfiziose da preparare in inverno" di Sale&Pepe collection ho deciso di provare per prima questa ricetta: "come conservare i ceci al naturale". 
Come ogni buona ricetta degna di nota gli ingredienti devono essere eccellenti, così, avendo ancora nella mia dispensa un po' di quei ceci comprati al mercatino biologico dell'Azienda Agricola Il Lombrico Felice di Città di Castello, ho deciso di conservarli così in modo da mangiarli ogni volta che le mie voglie incombono, spesso insoddisfatti dal lungo tempo che richiedono i legumi tra ammollo e cottura. Ho usato poi le cipolle e la salvia del mio orticello, quindi credo proprio che il risultato sarà....appetitoso.
Apro una parentesi su questo aggettivo che ultimamente spesso uso, avete visto il film "Mangia Prega Ama" nella scena in cui Julia Roberts e Javie Bardem fanno il bagno in quelle acque cristalline della Thailandia?Lui le dice una frase tipo 
" tu...sei proprio una falsa-magra, vestita sei snella... ma nuda, ma nuda sei...APPETITOSSSA" con quell'accento brasiliano che mi fa impazzire, e lei ride e lo bacia dicendo "grazie Dio esistono i brasiliani!"...
Vi auguro buoni sogni lasciandovi con un pò della mia me romantica!!!

Ingredienti:
250 g di ceci
un mazzetto di salvia fresca
1 cipolla
olio extravergine di oliva (evo)
sale e pepe

Procedimento:
Lasciate a bagno i ceci per un'intera notte in acqua fredda, sciacquateli bene e metteteli in una casseruola capiente.
Unite l'acqua fredda necessaria a superare il livello dei legumi di almeno tre dita e cuocete per 2 ore, eliminando man mano la schiuma che si formerà in superficie.Salate verso fine cottura aggiungendo acqua bollente se necessario.
Sbucciate la cipolla, affettatela finemente e cuocetela, unendo la salvia, in un tegame capiente per almeno 7-8 minuti con coperchio a fuoco lento.
Unite i ceci scolati, conservando il liquido di cottura, regolate di sale e pepe e lasciate insaporire coprendoli col liquido.
Trasferite i ceci ancora caldi nei vasetti sterilizzati, riabboccando fino all'orlo col liquido fino all'orlo, chiudeteli coi rispettivi coperchi e lasciateli raffreddare.
Avvolgete i vasetti in canovacci, metteteli in una casseruola, copriteli con acqua fredda e lasciateli sterilizzare per un'ora dall'ebollizione.
Fateli raffreddare prima di scolarli e riporli in luogo fresco.

13 commenti:

  1. vorrei provare anche io a fare questa conservazione dei ceci...
    p.s. dopo quando si possono assaggiare..
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sul libro non c'è scritto nulla ma io aspetterei almeno una settimana così si insporiscono bene. prova poi fammi sapere, buona giornata cara Lia

      Elimina
    2. ok azzurra ...
      scusa se te ne chiedo un altra ma dopo un mese e più sono sempre buoni ..? scusami per le domande ma sai buttare via roba dopo aver speso soldi non e bello ^__^
      lia

      Elimina
    3. ciao cara, non preoccuparti, penserei di sì essendo stati sterilizzati i vasetti prima e dopo...ma è la prima volta che li faccio quindi appena assaggerò ti dirò.bacio buona gironata cara

      Elimina
  2. Ciao Azzurra i ceci "e mi garbano parecchio" ma non ho mai provato a farli così. Invece di comprarli già cotti, da buone massaia tu li fai da sola e io ti dico brava. appena mi capitano sotto mano dei ceci secchi buoni seguirò la tua ricetta.
    Grazie per l'idea azzurra.
    ps:Prima di natale sono venuta a Quarrata a comprare i panettoni dal Lunardi. Mi avevano regalato delle bontà fatte da loro qualche anno fa e capitando da quelle parti abbiamo fatto un salto a quel panificio ( ... e definirlo panificio è mooolto riduttivo!) e non siamo usciti a mani vuote!
    Ciao a presto.
    GiuseB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooo perchè non sei passata a trovarmi il mio negozio è nella piazza di quarrata quindi a due passi dal Lunardi!!!
      è sì i fratelli Lunardi hanno le mani d'oro qualsiasi cosa compri da loro è divina!!!soprattutta la pasticceria, la cioccolateria mi piace meno ma...mio gusto personale.bacio bellezza, se torni da queste parti dimmelo è!!!!

      Elimina
  3. Non lo sapevo che avevi il negozio a Quarrata! pensavo che il tuo negozio fosse a Firenze!
    Mannaggia! la prossima volta che passo da quelle parti ti avviso. stanne certa!
    buona giornata!
    GiuseB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ok cara!!!!molto volentieri così ti faccio vedere il mio regno e si ciaccola un pò!!!bacio Giusy a presto

      Elimina
  4. Risposte
    1. a me piacciono molto i ceci, ma spesso non li mangiavo perchè ci voleva troppo tempo, ma per te non si presenterà questo problema allora?!?!ciao cara buon week end

      Elimina
  5. Ma che brava che sei tesoro mio <3

    RispondiElimina
  6. Ciao! Ma che bella idea questa, da copiare ;-)
    Complimenti al blog e a tutte le ricette appetitose che cucini... A presto!!

    RispondiElimina