Finger Food

un brindisi perfetto…cenetta con cugini

ottobre 9, 2013
Buonasera cari amici, ogni tanto “riappaio” dalle tenebre, siamo in tema visto che Halloween è alle porte….
Alcune settimane fa invitai a cena i cugini di mio marito, nonchè miei adorati cugini “acquistati”.
La famiglia di mio marito è fantastica, sapete quelle famiglie di una volta “uno per tutti, tutti per uno”, una famiglia di persone speciali che ti fanno sentire amata, quelle persone sempre presenti, non solo nei momenti di bisogno, quelle persone che ti fanno sentire a casa, quelle persone con cui hai sempre voglia di passare del tempo, ricche di argomanti, ricche di racconti interessanti, quelle persone pittoresche, simpatiche che hai sempre voglia di vedere!!!
Era tanto che dicevamo di vederci per una cenetta, ma non trovavamo mai il momento giusto, c’è voluto il matrimonio di Simone per riunirci tutti e decidere, in calcio d’angolo, un rendez-vous nell’unico giorno libero di Fabio.
Lui vivendo a Bruxelles e girando sempre per l’ Africa causa suo lavoro, torna in Italia poche volte, quindi quando è qui deve fare  full-immertion di parenti, amici che non lo vedono da un pezzo, ma questa volta il giorno libero era Giovedì e non me lo son fatto scappare!!!
“Che giovedì sia” ho detto!
Così ne ho approfittato per invitare anche Silvia e Marco che ci ha deliziati con un delizioso cheescake…che bello quando gli uomini amano cucinare!!!
Abbiamo aperto le danze brindando ad un evento speciale per cui valeva la pena festeggiare con dell’ottimo Champagne , portato direttamente dalla Francia dai cugini di mia madre che vivono ad Avignone e che erano venuti a trovare i miei con l’occasione dei mondiali di ciclismo (che son passati proprio di qui!!!)
Lavorando non son riuscita a fare cose super elaborate, ma stuzzichini appetitosi e veloci, degustazioni delle mie marmellatine abbinate a formaggi freschi e stagionati, un tomino avvolto in foglie d’uva essendo la stagione perfetta,  (ricetta Sale&pepe) praline di formaggio “una tira l’altra” abbinate a uva fresca del mio vigneto.
Per primo crepes ricotta e bietola, perdonatemi nella fretta mi son dimenticata di fare la foto, e per finire un cestino di pasta per tulipes che ho imparato a fare grazie ai consigli dallo chef David Bedu, in quella magnifica giornata da Gustar, con una mousse di mascarpone e pesche caramellate!!!
Quando ho presentato il mio liquore al basilico….hanno fatto il bis!!!
Quando cucino non sento mai la fatica, questo è il mio segreto a tutti coloro che mi chiedono “ma come fai a far tutto?”, cucinare mi rilassa, stacco la mente e mi lascio andare alla fantasia, perlustrando ogni cassettino nella mia testolina scovando un menù che riesca a soddisfare tutti i miei “invitati”!!!
E’ stata una serata meravigliosa con Ella Fitzgerald che intonava le sue note in sottofondo….

 

 

 

Ingredienti per il 1°tipo di praline:
200 g di ricotta
4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato
1 cucchiaino di miele e pepe
Procedimento:
Mescola tutti gli ingredienti e posiziona in frigo per 20 minuti.
Dopodichè con le mani inumidite crea le palline grandi come acini di uva.
Ingredienti per il 2°tipo di praline:
200 g di caprino
50 g di gorgonzola
Procedimento:
Mescola tutti gli ingredienti e posiziona in frigo per 20 minuti.
Dopodichè con le mani inumidite crea le palline grandi come acini di uva.
Ingredienti per pasta per tulipes per 6 persone:
200 g di zucchero a velo
100 g di albumi (3 uova: 1 uovo pesa circa 60g quindi 1 albume pesa 30g)
90 g di farina 00
100 g di burro
vaniglia
Procedimento:
Lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente; lavoratelo in una boule con la frusta fino ad avere una consistenza liscia.Setacciate lo zucchero a velo e unitelo a pioggia al burro, fino a incorporare il tutto.
Aggiungi gli albumi continuando a lavorare energicamente e infine la farina setacciata.
Su una teglia da forno mettete tappetino in silicone o imburratela e formate dei dischi, cuocete finchè non si doreranno i bordi, toglieteli e adagiateli immediatamente su una tazzina, o su pirottini in alluminio e lasciate freddare.
La cena è pronta!!!!
Bon appetit

Forse ti piacerà anche

2 Commenti

  • Reply Miss Becky ottobre 11, 2013 at 1:17 pm

    Le cene migliori sono quelle piene di stuzzichini e assaggini di ogni tipo. Quando preparo le cene per più di 10 persone noto che provano grandi soddisfazioni con gli antipasti, tant'è che abbiamo deciso che nei prossimi convivi sarà tutto un immeso antipasto, caldo, freddo, tiepido chiuso da una scelta di dolci degna di una pasticceria. E tutto questo perchè, quando si è in buona compagnia sono le persone che riempiono, più del cibo..Un bacione

  • Reply azzurra ottobre 11, 2013 at 3:46 pm

    parole sante direi!!!!!!!!!!!!!!!
    grazie cara, a presto
    e buon week end!!!

  • Lascia una risposta