Pane e lievitati salati

focaccia alla genovese:tu mi tradisci?mo te magno!!!

ottobre 25, 2013
Oggi sono ko!
Mi son beccata un raffreddore mega tutta colpa delle vetrine di Halloween che ho fatto ieri mattina nel mio negozio e colpa della mia superficialità; entra esci con solo i calzini ai piedi e ta….raffreddore!
Ma dico io, non mi sono ammalata a Londra con 12° e un freddo cane, mi ammalo qui che fa un caldo umido e appicoso?
Motivo in più per trasferirmi a Londra che ne dite??
Ogni volta che sto male penso al giorno prima a quanto stavo bene e quanto la saluta sia importante!!!
Mannaggia a me, mi sto imbottendo di roba per estirparlo da me stessa il prima possibile, odio non respirare, odio non dormire la notte per la gola secca, odio questo senso di stanchezza e apatia che mi assale quando mi ammalo, odio non poter far TUTTO come faccio di solito!!!
Anche perchè quando sto male tutti i pensieri negativi mi assalgono, tutto mi appare negativo, tutto mi sembra irraggiungibile…uff voglio guarireeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee subitooooooooo!!!
Quindi oggi vi augurerò un buon fine settimana con questa spettacolare focaccia ( mix di ricette su youtube) che mi viene una favola quando la faccio per noi due, ma dura fatica a lievitare quando ho gente a cena!!!
Mannaggia a lei!!

 

 

Ingredienti:
200 g di acqua temperatura ambiente (calda in inverno)
20g di olio evo (più mezzo bicchiere da aggiungere dopo)
17g di lievito di birra o 6g di lievito secco (da sciogliere in acqua tiepida)
1 cucchiaino di malto
320g di farina
7g di sale
sale grosso per condire in una fase di lievitazione
Procedimento:
Versate nell’impastatrice (o Bimby) acqua, sale, olio, malto e metà farina.
Quando la farina sarà assorbita, sciogliete il lievito secco in acqua tiepida 30°C e aggiungetelo all’impasto continuando ad impastare (vel.Spiga)
Versate la restante farina e continuate ad impastare altri 3 minuti. vel.Spiga (per chi ha il Bimby)
Disponete l’impasto su una spianatoia infarinata, copritelo con un canovaccio e lasciatelo riposare per 15 minuti.
Prendete la teglia versate 3 cucchiai di olio e adagiate sopra la pizza, bagnandola da entrambi i lati in modo che non si formi la crosta.
Lasciate riposare per 50-60 minuti in forno spento con luce accesa.
Dovrebbe raddoppiare il suo volume.
A questo punto schiacciate l’impasto con i palmi delle dita verso il basso senza tirarla e disponetela in tutta l’ampiezza della teglia.
Cospargete con un abbondante manciata di sale grosso in modo che non si crea la crosta e lasciatela riposare ancora 30-40 minuti.
Ora versate un bicchiere di acqua tiepida e mezzo bicchiere di olio sull’impasto e iniziate a formare energicamente con i polpastrelli i tipici buchi della focaccia genovese.
Questo permetterà al liquido di penetrare nella pasta rendendola soffice.
Se vorrete condirla con olive, cipolle o pomodori sarà ora il momento dopodichè lasciate lievitare ancora 60 minuti.
E’ arrivato il momento di cuocerla: 220-240°C per 15-20 minuti, a seconda se la vorrete più croccante o più morbida.
Imbocca al lupo!!!
Il segreto è nel seguire alla lettere ogni tempo di lievitazione!!
Bon appètit!
Con questa ricetta partecipo a Panissimo di Sandra e Barbara

 

Forse ti piacerà anche

14 Commenti

  • Reply consuelo tognetti ottobre 25, 2013 at 7:16 pm

    Succede sempre così! Quando ti viene bene una ricetta e la replichi x gli ospiti capita sempre qualcosa di strano…ma sono sicura che sarà stata gradita ugualmente!!!
    Riguardati e riposati al calduccio questo we mi raccomando ^_*
    la zia Consu

    • Reply azzurra ottobre 28, 2013 at 10:19 pm

      tesorinoooo si mi son riposata domenica in casa al calduccio, ma la vuoi sapere l'ultima?ora mi è venuta pure un inizio di congiuntivite!!!!!!!delirio….sono un rottame!!!!!!e ho da preparara un aperi-cena giovedì sera per un'azienda agricola!!!forse dovrei far una scappatina a Lourdes prima, ahhahaah bacio amorino

  • Reply Patrizia Monica ottobre 26, 2013 at 4:51 am

    Il raffreddore è scocciante, hai ragione è fasdidioso anche non respirare di notte!!!
    In bocca al lupo per il contest : è una bellissima ricetta sicuramente anche se non lievita perfettamente è gradita!
    Buon fine settimana
    Patrizia di Cucina con Dede

    • Reply azzurra ottobre 28, 2013 at 10:19 pm

      grazie tesoro, grazie!!!

  • Reply ~ Inco ottobre 26, 2013 at 12:31 pm

    Ah che buona questa focaccia! 😀 Mmmmhhh :Q_
    Troppo golosa!!! Adesso ne ho proprio voglia **
    un caro abbraccio!
    Incoronata

    • Reply azzurra ottobre 28, 2013 at 10:20 pm

      siiiiii prova dai, è davvero buona!!!
      bacio cara

  • Reply Vaty ♪ ottobre 26, 2013 at 4:46 pm

    Mi dispiace tesoro e spero tu possa star meglio! Ti abbraccio forte e pensa a guarire (il pensiero del giorno prima me lo pongo anch'io! Verissimo che la salute e' prezioso tanto!)
    Bacio grande e che bontà !!

    • Reply azzurra ottobre 28, 2013 at 10:20 pm

      ciaooooooo Vaty!!!ti mando un abbraccio gigante tesorina!!!

  • Reply lacasasullaScogliera ottobre 27, 2013 at 6:49 pm

    Hummm, che buona! Ne mangerei una teglia intera, sento profumo di… casa mia, ma per assaggiare quella di casa, dovrò aspettare fino a Natale.
    Baci
    Elli

    • Reply azzurra ottobre 28, 2013 at 10:21 pm

      davvero, questa focaccia è davvero la mia preferita, quando vado in Liguria ingrasso sempre 1kg o 2!!!!
      ahahhaha
      bacio Elli

  • Reply lagreg74 ottobre 28, 2013 at 9:40 pm

    Mannaggia al raffreddore…noi invece siamo alle prese con il primo mal di gola! Questa focaccia ha un aspetto delizioso…scommetto che se veniamo noi a cena ti riesce bene!!!

    Un abbraccio e rimettiti presto
    Silvia

  • Reply azzurra ottobre 28, 2013 at 10:22 pm

    si dai!!!!!!!!!ti abbraccio tesoro

  • Reply Simona novembre 1, 2013 at 4:13 am

    Che una ricetta faccia impazzire quando si decide di farla per gli ospiti e' classico. Bellissima la focaccia con tutte le sue fossette. Grazie per il contributo a Panissimo. E spero che a questo punto tu sia guarita.

  • Reply azzurra novembre 2, 2013 at 7:39 pm

    si si si guaritissima!!!!bacio e grazie a te cara Simo 🙂

  • Lascia una risposta