lunedì 13 maggio 2013

tartare di carne bio...

E' già da un pò che questo piatto circola tra le mie foto, ma ancora non avevo avuto l'ispirazione di pubblicarlo. Ma, alcuni giorni fa girovagando un pò tra le mie amiche food-blogger ho letto che Alice e Ellen le ragazze del blog paneamoreceliachia avevano indetto un contest molto carino e originale TARTARE,IL NOSTRO PRIMO CONTEST così mi son detta...è arrivato il momento che tu bella fotina partecipi a questo contest, mi dispiace solo che non potranno assaggiarti, perchè eri davvero una carne deliziosa!!!
Avevo comprato questi due Hamburger dalla mia amica Valeria della Fattoria Il Palazzo al mercatino bio e, devo assolutamente dirvi, che la loro carne, anche un semplicissimo hamburger come questo è assolutamente diversa da quella comprata solitamente. Il suo sapore è intenso e saporito e mangiata così "a crudo" sono riuscita ad esaltarne ancor più il gusto!
La Fattoria il Palazzo è forse la più grande azienda agricola della zona; 220 ettari circa, situati a 780 metri di altezza, sulle pendici dell'Appennino Toscoemiliano, precisamente a Bruscoli. 
Qui vengono allevati bovini di razza Limousine iscritti al Libro Geneologico presso l'Associazione Provinciale Allevatori di Firenze. Il carattere gregario e la solidità dei loro arti rendono la mandria Limousine pascolatrice eccezionale. E' un tipo di razza che gode di longevità e ottima fertilità. Il loro mantello è rosso fromentino vivo con areole più chiare intorno agli occhi e al musello.





Ingredienti:
carne bovina biologica
1 limone spremuto
pepe, sale

Procedimento:
Non essendo sicura di poterla mangiare come tartare, prima di decidere, ho mandato una email a Valeria per sapere se questi hamburger potevo mangiarli così; lei mi ha consigliato di tritare nuovamente la carne in un mixer in modo da renderla ancor più sottile, garantendomi l'affidabilità del prodotto. Ho sempre paura a mangiare la carne cruda, devo dirvi la verità, ma se sapete la fonte non potrete dubitare del risultato che otterrete.
Metti la carne nel Bimby: 10 sec. vel.8
Dopodichè raccoglila in una ciotola, irrorala col succo di limone e lasciala riposare per 2 ore.
A questo punto aggiungi sale e pepe, disponila nel piatto aiutandoti con un tagliapasta, premila bene, sfila il cerchietto e decora con olio, pepe e un ciuffino di finocchio se vuoi.
Avendo accompagnato questo piatto a dei finocchi gratinati ho usato il ciuffetto come decorazione.
Bon appetit!

Con questa ricetta partecipo al contest di Alice e Ellen del blog paneamoreceliachia.blogspot.it


32 commenti:

  1. Adoro le tartare ma appunto la carne deve essere di stratosferica qualità e la tua lo è!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiii la qualità prima di tutto!!!

      Elimina
  2. adoro la tartare, ma come dici tu la qualità della carne è una priorità!
    hai mai provato ad aggiungere qualche cappero? prova :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no ma proverò...grazie del consiglio tesoro!!
      bacio a presto

      Elimina
  3. Spettacolare Azzurra! Bella la ricetta e l'attenzione alle materie prime che, per una tartare è fondamentale. Posso chiederti per piacere di rimettere il link alla pagina in cui raccogliamo le ricette?: http://paneamoreceliachia.blogspot.it/2013/05/tartare-le-ricette-partecipanti.html
    così anche altre persone possono arrivare direttamente in questo bel posticino che è il tuo blog.
    Un abbraccio e ancora grazie mille per aver partecipato!
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie belle bimbe per tutti questi complimentoni!!!
      l'ho messo ditemi se ho fatto bene
      bacio a presto!!!

      Elimina
    2. Grazie mille Azzurra!!! Tutto perfetto!
      Megabaci!

      Elimina
  4. Molto buona. Tantissimi complimenti e in bocca al lupo per il contest.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. crepi il lupo dolce Gio!!!
      bacio a presto

      Elimina
  5. Azzurra la tartare a me piace molto la carne come dici tu deve essere ottima ma questa e' davvero buona:)
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siiiiii!!!!non ti ho ancora scritto ma domani se ci riesco sarò da te!!!
      bacissimiiii

      Elimina
  6. Con questa ricetta al contest fai di sicuro un figurone, bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie tesoro, speriamo!!!!
      bacio a presto

      Elimina
  7. qualità stratosferica davvero! bella ricetta!

    RispondiElimina
  8. grazieeeeee tesoroooooooooooo
    bacio a presto

    RispondiElimina
  9. Presto sul mio blog si vedrà una tartare... ma di pesce... :-)
    Comunque mangio anche carne cruda, non mi fa impressione, basta andare sul sicuro e sapere dove comprarla... per fortuna che esistono i negozi biologici di fiducia, dove vado sempre più spesso!

    RispondiElimina
  10. ti seguo non me la farò sfuggire!!!
    bacio a presto

    RispondiElimina
  11. Ciao se passi da me ci sono due regali per te

    RispondiElimina
  12. grazieeeee passerò il prima possibile

    RispondiElimina
  13. Mi piacciono tantissimo le tartare. Hai scelto un'ottima carne per la realizzazione di questo piatto.

    Fabio

    RispondiElimina
  14. Tartare è uno dei miei preferiti però anche se molto reclamizzato ecc ecc nei campi alimentari il bio non ho molta fiducia in quanto bisognerebbe sapere tante cose in più non solo che non vengono usati antiparassitari, mangime non modificato ma sapere anche dove avviene da coltivazione, come sono le falde e da dove viene l'acqua, cosa ce vicino....ho visto coltivazioni biologiche attaccate a cimiteri e questo non è che vada molto bene....e poi i prodotti se sono effettivamente cosi anche il costo è adeguato altrimenti è solo caro e basta.
    Ovviamente è una considerazione personale e non ha nulla a che vedere con la tua splendida tartara che ho preso nota nei miei appunti.
    Se ti sembra OT il commento ti prego elimina senza problemi. Un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non preoccuparti cara ogni idea è ben accetta qui da me...
      per quanto riguarda i prodotti bio anch'io son sempre stata molto scettica, pensavo fossero cari e basta, ma devo dirti dopo vari accertamenti grazie alle aziende con cui collaboro so per certo che vengono sottoposte a vari controlli "improvvisi" e se qualcosa non torno gli vengono automaticamente tolti tutti i benefit.
      penso che questo sia un ottimo modo per far sì che si lavori con serietà.
      la qualità comunque è davvero superiore alla norma, se ti va un giorno puoi sempre passare da quelle parti e visitare la loro azienda.
      un bacio a presto cara

      Elimina
    2. Sono pienamente d'accordo con te ma purtroppo a Trieste il bio viene consumato diciamo cosi da coltivatori/allevatori piccoli tipo orto di casa oppure un'azienda un pò più grande che sono sul nostro altopiano, al di là ex confine in Slovenia e/o vengono dalle zone vicinissime del Friuli. Nelle macellerie carne bio non si trova ma solo qualcosa nella grande distribuzione. Verdure quelle si ci sono diciamo botteghini che lo vendono però da quali aziende ????? è tutto sciolto non confezionato. La carne, latte, formaggi buoni sono venduti da un fornitore che ha vendite in Slovenia e macella lui ecc. ma non è bio. Noi troviamo anche carne austriaca che è molto buona rispetto ad altre ma non è mai bio. Quindi capisci perchè sono così poco sicura.... Venire a conoscere queste aziene sarebbe bello ma poi..... Grazie comunque che mi hai letto ed ospitato e torno a dire che la tua tartara è meravigliosa è oggi me la faccio per cena visto che maritozzo va fuori con fette di pane caldo ma purtroppo fresca sarà ma non bio. Buona fine settimana cara un abbraccio.

      Elimina
  15. carino questo contest, davvero geniale, un argomento insolito che mi attira! la tua carne ha un ottimo aspetto....se è bio la apprezzo tantissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero?!?!!? è piaciuto un sacco anche a me!!!
      per quanto riguarda la qualità è una garanzia!!!
      bacio bella bimba a presto

      Elimina
  16. ...quando la materia prima è di ottima qualità, il risultato non può che essere spettacolare! :)

    RispondiElimina
  17. siiiiiiii condivido tesoro!!!
    bacio a presto

    RispondiElimina
  18. wow!io non riuscirei a mangiar la carne cruda!ma non perché non mi fiderei perché non ci vado matta!infatti scusami se mi permetto ma dico sempre che "puzza"!...se avessi potuto sarei diventata vegetariana ma questa brutta allergia al nichel mi ha un po' condannato!Nell'ultimo post che ho scritto infatti ho preparato delle zucchine ripiene di carne, non puoi immaginare la difficoltà impiegata per mandarle giù!quindi ti ammiro!soprattutto perché di sicuro la carne che hai usato è unica nel sapore e non tutti riuscirebbero a mandarla giù come te!
    buon week end
    Angelica

    RispondiElimina
  19. ciao Angelica mi dispiace per la tua allergia.
    si la carne cruda non piace a tutti anch'io dovessi mangiarla in un ristorante non so se la mangerei ma fatta in casa saputa la sua provenienza beh....fantastica; ma non è indispendabile vivere di carne quindi puoi farne benissimo a meno.personalmente sarei più triste mi privassero dei dolci!!!hihihihi
    buona settimana tesoro

    RispondiElimina
  20. Blog is best from reader/customer/client point of view. Its a clear , fast and good approach to make everything simple. I found some info on Free Likes and Tech Blog but still i need some reference.

    RispondiElimina
  21. Bravissima cara! Che presentazione, poi :-))

    RispondiElimina