martedì 16 maggio 2017

SFOGLIATINE AL CIOCCOLATO...UNA MERENDA GOLOSA!



   
Avete voglia di una merenda golosa per i vostri bimbi.....o per il bambino goloso che è in voi?!?!?!?

Queste sfogliatine le avevo fatte al mio Showcooking da Florenzi Casa alcuni mesi fa e furono un successo, perchè semplici e veloci, ciò che oggi giorno tutti noi cerchiamo!
Come vi ho sempre consigliato, tenete una sfoglia pronta sempre in freezer in modo che anche gli inviti dell'ultimo minuto possano venir coccolati con un saccottino ripieno di piacere.
Come state? Io sempre più incasinata, sto preparando il battesimo di Elio e non vi dico quante idee ho in mente, intanto sto cucinando tutto ciò che può esser surgelato e tolto al momento in modo da anticiparmi e non ritrovarmi tutto all'ultimo minuti. Per non parlare dell'allestimento, delle bomboniere, del suo vestito da comprare che, come al solito, l'ho in mente ma difficilissimo da trovare ahahahah!
Ingredienti:
1 rotolo di sfoglia pronta rettangolare
1 stecca di cioccolato  da 100g
(il gusto che preferite: io scelgo La Molina ogni suo gusto andrà bene!!!)
1 uovo sbattuto

Procedimento:
  1. Stendete la sfoglia e tagliatela in 4 parti
  2. Adagiate un pezzetto di cioccolato al centro e tagliate ogni sfoglia in listarelle di circa mezzo cm 
  3. Ora chiudete le estremità e poi alternate le listarella destra sinistra a lisca di pesce
  4. Spennellate con uovo e infornate 180°C per 15-20 minuti
  5. Servite calde





venerdì 12 maggio 2017

ASPARAGI E UOVA FRESCA...UN PIATTO DA RE!


Buon week end!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Per una cenetta sana e veloce potrete proporre questo piatto, ma anche per un brunch domenicale!!!
Di cosa avete voglia?
A voi la scelta, l'unica cosa che vi dico, cercate sempre di mangiare verdure fresche di stagione e uova bio o del contadino di fiducia.
Ogni sera quando torniamo a casa Elio vuol fare il giro degli animali e andare a trovare i conigli per dargli l'erba, che ridere..., con quei dentini rosicchiano tirando il filo d'erba e lui tira indietro, mi fanno schiantare!
Mio figlio è una comica come noi!!!
Domenica finalmente verrò festeggiata!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Buona Festa della Mamma anche a tutte voi!!
Ingredienti per 2 persone:
un mazzetto di asparagi fresco
2 uova
sale e pepe
aceto balsamico in perle (Acetaia Leonardi)
olio evo
Procedimento:
  1. Per prima cosa togliete la parte più dura del gambo di ogni asparago, lavateli sotto acqua corrente dopodichè portate a bollore l'acqua in una pentola e versatevi le verdure 
  2. Cuocete per 5 minuti
  3. Scolateli e mettetene metà su una teglia antiaderente ben calda 
  4. Schiudete un uovo al centro e salate
  5. Coprite con coperchio, in modo che l'uovo cuocia anche al centro, per 5 minuti
  6. Se sono uova delle vostre galline o comunque sicure al 100% potrete lasciarle anche morbide, altrimenti continuate la cottura ancora 3 minuti
  7. Impiattate con un filo d'olio, una macinata di pepe e alcune perle di aceto balsamico





mercoledì 10 maggio 2017

LA CARABACCIA



Al primo corso all'Agriturismo Il Calesse alcuni mesi fa abbiamo preparato "Il dado vegetale e le sue zuppe" e una delle due zuppe era proprio questa: La Carabaccia
La Carabaccia è un piatto povero toscano, esportato poi in Francia dalla Regina Caterina de'Medici che la fece conoscere al Re Enrico II d'Orleans. Da allora divenne un piatto molto popolare al tempo della rivoluzione francese conosciuta e diventata poi un piatto sublime arricchito da spezie varie, sostituendo il formaggio nostro pecorino con l'emmental e portando il famoso nome di Soupe d'Oignons. Come al solito noi inventiamo le cose e gli altri ce le fregano!!!
Ahahhaaah
Non abbiamo quell'autostima che differenzia il popolo francese e quello anglosassone nel patriottismo, ma dobbiamo andar fieri di ciò che abbiamo perchè l'Italia è un paese di "perle rare" intese in tutte le sue forme.

Ieri con Elio siamo tornati all'asilo anche nel pomeriggio perchè c'era "Lezione di Orticoltura" ahahah che spettacolo!!!
Chiaramente un pò c'è stato a giocare con la terra, a piantare fiori con me, poi si è rotto ahahahah, è sempre troppo piccolo, ma mi piace l'idea di fargli conoscere ciò che tutto crea e la terra.....è tutto questo!
Sto studiando un libro bellissimo per un'idea che io e una mia amica abbiamo, poi quando questo progetto si materializzerà ve lo dirò, intanto....buona settimana amici miei, grazie per la vostra pazienza nel seguirmi sempre e comunque!

Ingredienti (per 6 persone):
1kg di cipolle bianche
1 cucchiaino di zucchero
150g di pecorino toscano
2 spicchi d'aglio schiacciati
olio evo
brodo vegetale (acqua bollente e dado fatto in casa)
pepe nero
sale
fette di pane toscano tostato
Procedimento:
  1. Per prima cosa scaldate l'olio in un tegame, aggiungete le cipolle tagliate sottili e cuocetele per 15 minuti a fiamma dolce, coprendo con coperchio
  2. Aggiungete l'aglio, il brodo vegetale fino a coprire e lo zucchero; salate, pepate continuando la cottura ancora 20 minuti
  3. Tostate il pane in forno 2 minuti per parte
  4. Preparate una ciotolina per commensale, sulla base mettete un pò di zuppa, sopra il pane tostato coprendolo con formaggio grattugiato e infornate 5 minuti a 220°C in modo da far sciogliere il formaggio
  5. Servite con una spolverata di pepe e goccio d'olio






giovedì 4 maggio 2017

ORIENTE-OCCIDENTE UNA ZUPPA SPECIALE!



La vita è fatta di coincidenze....e la nostra la dice lunga!

Il piccolo Elio si è beccato pure il virus bocca-mani-piedi, girava all'asilo da un mese e non l'abbiamo scansata....non ne scansiamo una, ahahahah
Oggi è il terzo giorno, ma vi giuro è tremenda e a lui ha preso la bocca, non mangia, piange e da quanto strilla ora ha la voce pure fioca, povero amore, vederlo così fa piangere anche me, ma non mi faccio vedere, i genitori devono esser sempre forti, quando è possibile, vero????
Oggi sta un pochino meglio quindi ho la testa per scrivervi...
Questo piatto inventato una sera tra un ingrediente e l'altro è risultato una rivelazione e ora non lo mollo più, almeno una volta ogni due settimane lo faccio  quindi, se riuscite a trovare gli ingredienti fatelo anche voi, se vi piace la cucina orientale.
La pasta l'ho fatta a mano, poi ho cotto il pollo, ridotto in bocconcini, con salsa di soia, olio di sesamo, un bel cipollotto fresco e dello zenzero, sempre fresco.
Se avete anacardi potrete aggiungerli, perché ci stanno benissimo nella versione senza brodo. Se invece vorrete allungarlo nel brodo, usate il glutammato di sodio speziato, una polvere che troverete nei negozi alimentari cinesi.
Vorrei fare un corso di cucina tutto basato sull'oriente ma mi manca sempre il tempooooooooo!!!!! Maremmina!!!!!!

Domenica ci sarà l'ultimo appuntamento all'Agriturismo Il Calesse "I Dolci Pistoiesi: dalla tradizione a oggi" e poi...pranziamo a base di dolci!!! 
Cosa c'è di meglio?!?!?!?
A presto amici miei, perdonate la latitanza, ma per ora è così!
Ingredienti:
100g di pasta fatta a mano
300ml di brodo cinese 
(Acqua bollente e 1 cucchiaio di glutammato di soia alle spezie)
1 petto di pollo di ottima qualità bio
1 cipollato fresco
1 pezzetto di radice di zenzero
1 cucchiaio di olio di sesamo
2 cucchiai di salsa di soia
coriandolo fresco 

Procedimento:
  1. Per prima cosa fate il brodo scaldando acqua bollente con il glutammato
  2. In una padella scalda l'olio e mettete a rosolare il pollo, aggiungete la salsa di soia e lo zenzero e lasciatelo dorare aggiungendo, se necessario, un po' dell'acqua del brodo.
  3. Unite il cipollotto pulito e tagliato a rondelle, unite anche il coriandolo e lasciate cuocere ancora 5 minuti
  4. Aggiungete un filo d'olio nel brodo e quando bolle versate il nido di pasta fresca cuocete 2 minuti girando con una forchetta in modo che non si attacchi
  5. Impiattate in scodelle profonde scolando la pasta, unendo 2 ramaioli di brodo e il pollo
  6. Decorate con coriandolo fresco
Bon appetit!



giovedì 27 aprile 2017

OBICA'....un invito speciale!








 Grazie, grazie e ancora grazie per avermi invitato....

Alcune settimane fa ricevette una mail da Obicà dove mi invitavano a partecipare come loro ospite all'Evento "Food to Share" un aperitivo degustando il nuovo menù creato dallo chef Alessandro Borghese per loro......vi dico solo che rilessi 2 volte la mail, per capire se avessero sbagliato, ma era vero, sarebbero stati molto felici di avermi lì in questa memorabile serata!
Ho incrociato le dita fino a ieri che Elio non si ammalasse, non ho detto niente a nessuno per scaramanzia, ho tenuto tutto segreto per questo mi scuso con voi, so che tifate per me in queste occasioni, ma sentivo il vostro affetto silenzioso e alla fine ieri ce l'ho fatta. Sono salita sulla mia macchinina, sono passata a prendere mio marito e siamo andati a Firenze, era la nostra serata!
Arrivati lì sono stata subito accolta con grande affetto, dalla gentilezza delle ragazze che mi hanno spiegato come la serata si sarebbe svolta sentendomi poi chiamare "Azzurra!!!" e voltandomi c'era Valentina (Manager Marketing di Obicà) attenta e dolce come sempre.
Protagonisti della performance live dello chef sono stati i piattini creati da lui in esclusiva per Obicà il primo Mozzarella Bar del mondo. Un menù creato sul tema della condivisione, passando da Zucchine alla Scapace, alle Capesante di Mozzarella di bufala, dal Baccalà mantecato con chips di polenta e bufala affumicata, al Supplì al Telefono con riso, bufala, pecorino romano e basilico, dalle Crocchette delicate di patate e cime di rapa fino ai Crostini con friggitelli marinati alle acciughe, bufala e zeppole. Per non parlare della deliziosa Pasta di Canapa di cui ha parlato molto lo chef con ragù di verdure e bufala affumicata.
Che dire dello chef?
Una persona eccezionale...simpatico, spontaneo, semplice, gentile e allo stesso tempo coinvolgente, esuberante....un uomo di spettacolo nella spettacolare location di Obicà!
Obicà è il primo Mozzarella Bar del Mondo dove viene offerta un'esperienza gastronomica genuina centrata sulla Mozzarella di Bufala Campana DOP in abbinamento a prodotti artigianali italiani di altissima qualità da condividere in ambienti cosmopoliti dall'atmosfera accogliente e conviviale.
Situato nel cuore di Firenze, nello splendido Palazzo Tornabuoni solo stare lì ti sembra di essere nell'ottava meraviglia del mondo.
Insomma amici miei la serata è stata a dir poco sensazionale, l'atmosfera perfetta, il cibo...........mmmm....il cibo....ancora ho l'acquolina in bocca al solo pensarci!
Non posso che consigliarvi di andarci il prima possibile......

venerdì 21 aprile 2017

FRITTELLE DI RICICLO....VEGETARIANE!


Niente week end lungo per noi....io lavoro anche sabato e lunedì, il Meoni lunedì!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma noi siamo felici lo stesso perché il nostro cucciolotto ci fa tanto sorridere!
Stamani si è svegliato mi ha messo il viso sotto il suo braccio, è un coccolone, anche oggi quando sono andata a riprenderlo all'asilo mi sono emozionata vedendolo elettrizzato all'idea di venir via con me.
E' saltato in sella al mio marsupio (sono riuscita a trovarli e ora li vendo in negozio se siete interessate) e mi ha preso il viso tra le sue mani!
Questo gesto è il gesto che ho sognato di ricevere da una vita e ora che lui lo dedica alla sua mamma mi fa esplodere il cuore di una folle gioia d'amore!
E' crollato poi in macchina e ha dormito poi a casa fino alle 15:00, ci sono giorni che dorme di più altri meno, ama sorprenderci e scombinarci tutti i piani il ragazzo. Oggi pausa pranzo avevo idea di pulire la casa mentre lui dormiva, invece non ho fatto in tempo a prendere il cencio che ha strillato. Ho provato a riaddormentarlo ma...niente, così siamo andati fuori a prendere un po' di vitamina D!!!Ahahahhahh
Vediamo un po' cosa faremo questo week end e come sarà il tempo, intanto ho finito di selezionare tutte le foto e le ho portate in stampa, quindi a breve potrò sfogliarle tra le mie mani iniziando a comporre l'album per Elio!
Il prossimo fine settimana a Quarrata ci sarà lo Street Food wow non vedo l'ora, avremo negozi aperti e sarà una festa, un po' lunga, 3 giorni, speriamo ne valga la pena, voi segnatevelo e venite a trovarci!!!
Buon week end mondo!

Ingredienti:
riso arborio (100g circa)
1 carota 
1 zucchina 
1 uovo
formaggio pecorino e parmigiano grattugiato (2 cucchiai circa)
sale e pepe
erba cipollina, coriandolo fresco, timo
 e spezie se volete
Tutto può esser fatto anche con un risotto di verdure avanzato del giorno prima, non buttiamo via niente noi!

Ingredienti per maionese con Magimix:
tutto a temperatura ambiente fondamentale
1 uovo
1 cucchiaio di succo di limone filtrato
250ml di olio di girasole
1 cucchiaino di senape  Dijone con grani
Procedimento:
  1. Per prima cosa nel robot del Magimix Cook Expert fate la vostra maionese. Basterà versare nel boccale l'uovo, il succo di limone  la senape e montare premendo  il tasto "Robot".Quando vedrete che inizia a gonfiarsi versate a filo l'olio finché non vedrete formarsi una crema liscia e spumosa. 
  2. Se userete un risotto avanzato sarà tutto già cotto quindi non dovrete far altro che aggiungere l'uovo, i formaggi e le spezie e amalgamare. Dovrete ottenere un composto sodo, quindi se avete tanti avanzi aumentate le uova.
  3. Ricavate aiutandovi con un cucchiaio un po' di composto e disponete ogni bocconcino su una placca da forno rivestita di carta forno.
  4. Cuocete a 200°C per 30 minuti circa dovrete ottenere delle crocchette croccanti.
  5. Servitele con una maionese appena fatta e il successo è garantito!










giovedì 20 aprile 2017

APPLE PIE....UNA VERA RIVELAZIONE!




Vi ricordate di me???

Ahahahahah sono sparita un po' ma ragazzi, tra malattie, influenze, esami da fare, biscotti per il negozio, pranzi, cene, foto Cina da sistemare wow....sono sfinita e con un raffreddore infinito!
Alla fine il mio pupetto a forza di sbaciucchiarmi mi ha attaccato raffreddore e tosse, proprio per Pasqua, infatti ero ko. Abbiamo mangiato da mia sorella poi Massy ha portato Elio da amici e io ho dormito 2 ore...praticamente non respiravo! In questi momenti è veramente speciale il ruolo dei padri!!! Ahahahah
Sto sperimento, tra l'altro, ricette al cucchiaio perché al corso che ci sarà all'Agriturismo il Calesse, vorrei soddisfare tutte le esigenze e, vedo che la gente ha voglia di cose golose!!!
Per cui sperimentiamo a non finire in casa Meoni!!!
Ieri sera per esempio abbiamo festeggiato il compleanno della mia mamma, in realtà era il 17 aprile ma erano al mare, quindi abbiamo festeggiato ieri sera, ma avendo deciso all'ultimo minuto, quello che era in forno come prova era un "Lattaiolo alla pistoiese" per cui abbiamo festeggiato con quello.
Beh che dire non sarà stato il classico dolce da compleanno, ma con me è difficile restare senza dessert....anche all'ultimo minuto!
Siccome la Lely, la bimba più piccola di mia sorella, non era voluta andare al mare con sua sorella e i nonni ma coccolarsi la sua mamma, due giorni fa le disse  "Senti la zia Dudu se posso andare a casa sua a giocare con Elio?"chiaramente dissi di sì, ma, vista la sua passione per la crostata alle more, pensai di fargliela prima che arrivasse tenendo due palline da parte da far lavorare ai piccoletti. Quando Elio si è svegliato ci siamo messe all'opera: la Lely dava le direttive e lui, a modo suo, agiva ahahahaha
Sono morta dal ridere vi giuro, ho fatto un sacco di video a quelle manine mmm....quanto le amo!
Oggi vi auguro una buona serata con questa sublime ApplePie, il dolce di mele più buono del mondo secondo me...provatela poi mi farete sapere!

Ingredienti:
200g di burro freddo
80ml di acqua ghiacciata
45ml di panna fresca
1 cucchiaino di aceto di mele
365g di farina 0
15g di zucchero di canna
1 cucchiaino di sale

Per il ripieno:
2 mele
30g di zucchero di canna
1/2 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di burro

Per rifinire:
1 albume sbattuto leggermente
1 cucchiaino di zucchero di canna
Procedimento:
  1. Per prima cosa sbucciate le mele, togliete i torsolo e riducetele in pezzetti irregolari
  2. Sciogliete il burro in padella, unite le mele. lo zucchero e la cannella e lasciate cuocere per 5 minuti finché le mele non diverranno morbide
  3. Metti la panna in un bicchiere con l'aceto e lascia riposare 5 minuti
  4. In planetaria metti il burro tagliato a cubetti, unisci l'acqua e la panna e impasta
  5. Versa la farina, lo zucchero, il sale e ottieni una palla omogenea
  6. Dividila in due parti uguali, stendi la prima e mettila in una teglia (o padella) di 20-22cm, adagia le mele e ricopri col secondo disco steso
  7. Unisci bene i lati dei due dischi e chiudili o con i polpastrelli o con i rebbi di una forchetta
  8. Fai una croce al centro in modo da far fuoriuscire il liquido delle mele in cottura
  9. Spennella con albume e cospargi con zucchero
  10. Cuoci a 180°C per circa 35-40 minuti finché la torta sarà ben dorata
  11. Lasciala riposare prima di servire
  12. Puoi servirla con panna montata e una grattugiata di zenzero fresco