giovedì 27 aprile 2017

OBICA'....un invito speciale!








 Grazie, grazie e ancora grazie per avermi invitato....

Alcune settimane fa ricevette una mail da Obicà dove mi invitavano a partecipare come loro ospite all'Evento "Food to Share" un aperitivo degustando il nuovo menù creato dallo chef Alessandro Borghese per loro......vi dico solo che rilessi 2 volte la mail, per capire se avessero sbagliato, ma era vero, sarebbero stati molto felici di avermi lì in questa memorabile serata!
Ho incrociato le dita fino a ieri che Elio non si ammalasse, non ho detto niente a nessuno per scaramanzia, ho tenuto tutto segreto per questo mi scuso con voi, so che tifate per me in queste occasioni, ma sentivo il vostro affetto silenzioso e alla fine ieri ce l'ho fatta. Sono salita sulla mia macchinina, sono passata a prendere mio marito e siamo andati a Firenze, era la nostra serata!
Arrivati lì sono stata subito accolta con grande affetto, dalla gentilezza delle ragazze che mi hanno spiegato come la serata si sarebbe svolta sentendomi poi chiamare "Azzurra!!!" e voltandomi c'era Valentina (Manager Marketing di Obicà) attenta e dolce come sempre.
Protagonisti della performance live dello chef sono stati i piattini creati da lui in esclusiva per Obicà il primo Mozzarella Bar del mondo. Un menù creato sul tema della condivisione, passando da Zucchine alla Scapace, alle Capesante di Mozzarella di bufala, dal Baccalà mantecato con chips di polenta e bufala affumicata, al Supplì al Telefono con riso, bufala, pecorino romano e basilico, dalle Crocchette delicate di patate e cime di rapa fino ai Crostini con friggitelli marinati alle acciughe, bufala e zeppole. Per non parlare della deliziosa Pasta di Canapa di cui ha parlato molto lo chef con ragù di verdure e bufala affumicata.
Che dire dello chef?
Una persona eccezionale...simpatico, spontaneo, semplice, gentile e allo stesso tempo coinvolgente, esuberante....un uomo di spettacolo nella spettacolare location di Obicà!
Obicà è il primo Mozzarella Bar del Mondo dove viene offerta un'esperienza gastronomica genuina centrata sulla Mozzarella di Bufala Campana DOP in abbinamento a prodotti artigianali italiani di altissima qualità da condividere in ambienti cosmopoliti dall'atmosfera accogliente e conviviale.
Situato nel cuore di Firenze, nello splendido Palazzo Tornabuoni solo stare lì ti sembra di essere nell'ottava meraviglia del mondo.
Insomma amici miei la serata è stata a dir poco sensazionale, l'atmosfera perfetta, il cibo...........mmmm....il cibo....ancora ho l'acquolina in bocca al solo pensarci!
Non posso che consigliarvi di andarci il prima possibile......

venerdì 21 aprile 2017

FRITTELLE DI RICICLO....VEGETARIANE!


Niente week end lungo per noi....io lavoro anche sabato e lunedì, il Meoni lunedì!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ma noi siamo felici lo stesso perché il nostro cucciolotto ci fa tanto sorridere!
Stamani si è svegliato mi ha messo il viso sotto il suo braccio, è un coccolone, anche oggi quando sono andata a riprenderlo all'asilo mi sono emozionata vedendolo elettrizzato all'idea di venir via con me.
E' saltato in sella al mio marsupio (sono riuscita a trovarli e ora li vendo in negozio se siete interessate) e mi ha preso il viso tra le sue mani!
Questo gesto è il gesto che ho sognato di ricevere da una vita e ora che lui lo dedica alla sua mamma mi fa esplodere il cuore di una folle gioia d'amore!
E' crollato poi in macchina e ha dormito poi a casa fino alle 15:00, ci sono giorni che dorme di più altri meno, ama sorprenderci e scombinarci tutti i piani il ragazzo. Oggi pausa pranzo avevo idea di pulire la casa mentre lui dormiva, invece non ho fatto in tempo a prendere il cencio che ha strillato. Ho provato a riaddormentarlo ma...niente, così siamo andati fuori a prendere un po' di vitamina D!!!Ahahahhahh
Vediamo un po' cosa faremo questo week end e come sarà il tempo, intanto ho finito di selezionare tutte le foto e le ho portate in stampa, quindi a breve potrò sfogliarle tra le mie mani iniziando a comporre l'album per Elio!
Il prossimo fine settimana a Quarrata ci sarà lo Street Food wow non vedo l'ora, avremo negozi aperti e sarà una festa, un po' lunga, 3 giorni, speriamo ne valga la pena, voi segnatevelo e venite a trovarci!!!
Buon week end mondo!

Ingredienti:
riso arborio (100g circa)
1 carota 
1 zucchina 
1 uovo
formaggio pecorino e parmigiano grattugiato (2 cucchiai circa)
sale e pepe
erba cipollina, coriandolo fresco, timo
 e spezie se volete
Tutto può esser fatto anche con un risotto di verdure avanzato del giorno prima, non buttiamo via niente noi!

Ingredienti per maionese con Magimix:
tutto a temperatura ambiente fondamentale
1 uovo
1 cucchiaio di succo di limone filtrato
250ml di olio di girasole
1 cucchiaino di senape  Dijone con grani
Procedimento:
  1. Per prima cosa nel robot del Magimix Cook Expert fate la vostra maionese. Basterà versare nel boccale l'uovo, il succo di limone  la senape e montare premendo  il tasto "Robot".Quando vedrete che inizia a gonfiarsi versate a filo l'olio finché non vedrete formarsi una crema liscia e spumosa. 
  2. Se userete un risotto avanzato sarà tutto già cotto quindi non dovrete far altro che aggiungere l'uovo, i formaggi e le spezie e amalgamare. Dovrete ottenere un composto sodo, quindi se avete tanti avanzi aumentate le uova.
  3. Ricavate aiutandovi con un cucchiaio un po' di composto e disponete ogni bocconcino su una placca da forno rivestita di carta forno.
  4. Cuocete a 200°C per 30 minuti circa dovrete ottenere delle crocchette croccanti.
  5. Servitele con una maionese appena fatta e il successo è garantito!










giovedì 20 aprile 2017

APPLE PIE....UNA VERA RIVELAZIONE!




Vi ricordate di me???

Ahahahahah sono sparita un po' ma ragazzi, tra malattie, influenze, esami da fare, biscotti per il negozio, pranzi, cene, foto Cina da sistemare wow....sono sfinita e con un raffreddore infinito!
Alla fine il mio pupetto a forza di sbaciucchiarmi mi ha attaccato raffreddore e tosse, proprio per Pasqua, infatti ero ko. Abbiamo mangiato da mia sorella poi Massy ha portato Elio da amici e io ho dormito 2 ore...praticamente non respiravo! In questi momenti è veramente speciale il ruolo dei padri!!! Ahahahah
Sto sperimento, tra l'altro, ricette al cucchiaio perché al corso che ci sarà all'Agriturismo il Calesse, vorrei soddisfare tutte le esigenze e, vedo che la gente ha voglia di cose golose!!!
Per cui sperimentiamo a non finire in casa Meoni!!!
Ieri sera per esempio abbiamo festeggiato il compleanno della mia mamma, in realtà era il 17 aprile ma erano al mare, quindi abbiamo festeggiato ieri sera, ma avendo deciso all'ultimo minuto, quello che era in forno come prova era un "Lattaiolo alla pistoiese" per cui abbiamo festeggiato con quello.
Beh che dire non sarà stato il classico dolce da compleanno, ma con me è difficile restare senza dessert....anche all'ultimo minuto!
Siccome la Lely, la bimba più piccola di mia sorella, non era voluta andare al mare con sua sorella e i nonni ma coccolarsi la sua mamma, due giorni fa le disse  "Senti la zia Dudu se posso andare a casa sua a giocare con Elio?"chiaramente dissi di sì, ma, vista la sua passione per la crostata alle more, pensai di fargliela prima che arrivasse tenendo due palline da parte da far lavorare ai piccoletti. Quando Elio si è svegliato ci siamo messe all'opera: la Lely dava le direttive e lui, a modo suo, agiva ahahahaha
Sono morta dal ridere vi giuro, ho fatto un sacco di video a quelle manine mmm....quanto le amo!
Oggi vi auguro una buona serata con questa sublime ApplePie, il dolce di mele più buono del mondo secondo me...provatela poi mi farete sapere!

Ingredienti:
200g di burro freddo
80ml di acqua ghiacciata
45ml di panna fresca
1 cucchiaino di aceto di mele
365g di farina 0
15g di zucchero di canna
1 cucchiaino di sale

Per il ripieno:
2 mele
30g di zucchero di canna
1/2 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di burro

Per rifinire:
1 albume sbattuto leggermente
1 cucchiaino di zucchero di canna
Procedimento:
  1. Per prima cosa sbucciate le mele, togliete i torsolo e riducetele in pezzetti irregolari
  2. Sciogliete il burro in padella, unite le mele. lo zucchero e la cannella e lasciate cuocere per 5 minuti finché le mele non diverranno morbide
  3. Metti la panna in un bicchiere con l'aceto e lascia riposare 5 minuti
  4. In planetaria metti il burro tagliato a cubetti, unisci l'acqua e la panna e impasta
  5. Versa la farina, lo zucchero, il sale e ottieni una palla omogenea
  6. Dividila in due parti uguali, stendi la prima e mettila in una teglia (o padella) di 20-22cm, adagia le mele e ricopri col secondo disco steso
  7. Unisci bene i lati dei due dischi e chiudili o con i polpastrelli o con i rebbi di una forchetta
  8. Fai una croce al centro in modo da far fuoriuscire il liquido delle mele in cottura
  9. Spennella con albume e cospargi con zucchero
  10. Cuoci a 180°C per circa 35-40 minuti finché la torta sarà ben dorata
  11. Lasciala riposare prima di servire
  12. Puoi servirla con panna montata e una grattugiata di zenzero fresco


lunedì 10 aprile 2017

BISCOTTI ANZAC CROCCANTI AI CEREALI....BUONI E SANI!



Mi hanno chiesto se potevo raccontare la NOSTRA storia....beh è piaciuta talmente tanto ad Aibi l'ente della nostra adozione da pubblicarla nel loro sito.... 
se avete voglia potete leggerlo qua....

Questo week end è stato un po' così...nel senso che Elio ha avuto febbre ma questa volta si pensa sia colpa di questi dentoni che sta mettendo e beh...menomale, visto che dall'ultima visita sembrava non ne mettesse uno su quella arcata dove ha la schisi, nonostante ogni volta che sta male soffro con lui, sono felice, perché la situazione dentale sta migliorando in vista dell'operazione che andrà a fare!!! Benvenuti dentoni!!!
Oggi inizio la settimana con questa ricetta golosa, sono biscottini che Elio adora, se li sgranocchia come uno scoiattolo ahahahah
Ieri mattina l'ho lasciato tra le coccole del suo babbo, perché io avevo il corso all'Agriturismo Il Calesse dove abbiamo impastato come matti, tagliatelle e gnocchi e...pare...sia piaciuto davvero tanto da chiedere un BIS!
Vediamo se riusciamo visti i vari impegni miei e dell'agriturismo, ma questa mi avrebbero chiesto di farlo il Sabato, quindi se siete interessati contattatemi o contattate loro...
Buona settimana....mondo!!!!!!!!


Ingredienti:
100g di burro
100g di zucchero di canna
30g di golden syrup
1/2 cucchiaino di bicarbonato
30g di acqua bollente
125g di farina
50g di cocco disidratato
100g di avena
25g di semi di chia (Molino Rossetto)
25g di semi di zucca (Molino Rossetto)
25g di semi di girasole (Molino Rossetto)
Procedimento:
  1. Per prima cosa sciogliete il burro, il miele e lo zucchero in una pentola. Io uso Magimix Cook Expert (Esperto 5 minuti Vel.2A 120°C)
  2. Sciogliete il bicarbonato nell'acqua dopodiché aggiungetela agli ingredienti sciolti in Magimix e unite i semi e la farina (Esperto 2 minuti Vel.2A 0°C)
  3. Otterrete un composto compatto
  4. Ora mettete un cucchiaio per volta di impasto su una placca rivestita di carta forno e schiacciateli leggermente
  5. Cuocete in forno preriscaldato ventilato a 180°C per 10 minuti o finché i bordi dei biscotti inizieranno a dorarsi
  6. Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare su una griglia
  7. Sono biscotti ottimi sia per snack che per colazione, Elio li adora a tutte l'ore!!!
Il Magimix Cook Expert lo trovate in vendita da MokkiStore a Pistoia

lunedì 3 aprile 2017

INSALATA DI PUNTARELLE, E UN ACETO MOLTO SPECIALE!

Una domenica in oriente...

Domenica siamo stati invitati al battesimo di un amichetto di Elio, Paolo, un bimbo cinese adottato da una coppia di amici speciali e....non potevamo che esser stra-felici di andare!
Sabato sera Elio non voleva addormentarsi, per fortuna il BabboMeo è l'uomo-pazienza e alla fine alla bellezza delle 23:30 si è addormentato, forse prima il babbo di lui, ma comunque ce l'ha fatta!
Speravamo che almeno al mattino si svegliasse più tardi, invece era bello che sveglio alle 6:30 saltellando nel suo lettino dicendo Ma....mma!
Così me lo sono accoccolato addosso e portato nel lettone con noi, chiaramente noi dormivamo, ma lui chiacchierava, ahhahaah
Ci siamo preparati dopo una bella colazione insieme e siamo andati a Galciana alla chiesa dove si sarebbe svolto appunto il battesimo di Paolo.
Siamo arrivati e ci siamo avvicinati all'altare cercando di esser il più vicino possibile e, appena Paolo c'ha visti ci ha salutato con la manina...che tenerezza!
La messa è stata molto divertente grazie ad un parroco a dir poco folcloristico, sembrava di essere in una commedia del Benigni.
Inizialmente Elio è stato calmo nel suo passeggino, ma, ad un certo punto, si vede gli stava stretto, ha iniziato a mugolare e voler scendere, speravo mi stesse in collo, ma illusa io, perché lui voleva perlustrare ogni angolo della chiesa, se non lo facevo andare dove voleva strillava, così correvo fuori con lui, lo calmavo e rientravamo, insomma tutta la messa così, finché al termine ho aspettato un fuori, diverse persone ci sorridevano, facevano i complimenti a lui, che salutava tutti hahahaha, ma poi è passata una signora e sorridendo c'ha detto "Era lui il bambino che strillava!" io ridendo ho risposto "E' sì gli piace farsi riconoscere sempre!" ahahahh mmmm le vecchiette che simpaticone che sono quando ci si mettono!
A parte questo piccolo aneddoto è stata una mattinata splendida, passata con amici splendidi, amici di un viaggio che c'ha unito e ci unirà per sempre, credo siano quelle amicizie che ci porteremo sempre nel cuore, abbiamo condiviso, ansie, paure, sono loro che ci hanno aiutato quando Elio si è sentito male in aereo, dando anche forza a noi, come anche Silvia e Massy che però purtroppo ieri non c'erano. Ci saranno periodi in cui ci perderemo di vista, ma sicuramente quel filo rosso d'oriente ci ha unito e ci unirà per sempre.
Elio non si è fermato un attimo, dopo aver mangiato mezza porzione di lasagne e due panini era tutta una corsa e un voler salire e scendere dallo scivolo, non vi nego che siamo tornati a casa e ci siamo tutti acchioccati sul lettone!

Oggi vi auguro un buon inizio settimana con questa insalata fresca e appetitosa arricchita da perle di aceto balsamico favoloso dell'Acetaia Leonardi, un'azienda conosciuta al Taste e della quale mi sono subito innamorata!
Ingredienti:
1 cesto di puntarelle 
5 filetti di acciughe sott'olio
perle di aceto balsamico
olio
se volete pinoli
Procedimento:
  1. Per prima cosa lavate bene il cesto, apritelo e prendere solo l'interno, quelle sono le puntarelle, le foglie potrete lessarle e mangiarle saltate in padella con olio e aglio.
  2. Tagliate a rondelle ogni puntarella e mettetele in una ciotola
  3. Tagliate a pezzetti le acciughe e versate nell'insalata anche un cucchiaio di olio di acciughe
  4. Unite due cucchiai di perle di aceto balsamico e mescolate bene
  5. Se vorrete aggiungere i pinoli, tostateli appena in padella e uniteli all'insalata
  6. Potete anche servire questo piatto su un crostone di pane fresco toscano come piatto unico


giovedì 30 marzo 2017

MUFFINS ALLE MELE....I DOLCETTI DI ELIO!



I dolcetti preferiti di Elio....

Vivere per emozionarsi....e diventare mamma è proprio questo, secondo me, perché ogni giorno che passi con tuo figlio è un giorno di sfumature!
Nel senso che c'è sempre qualcosa di nuovo, una carezza, un suo sorriso, la sua risata quando ti vede al ritorno del lavoro, un nuovo dentino, un'influenza, un bernoccolo tutto è fatto di nuove sfumature che rendono ricca la tua giornata.
Posso dirvi di non aver mai pensato, prima di diventare mamma, di provare tante emozioni e ringrazio ogni giorno qualcuno lassù che mi ha suggerito la strada da percorrere. Sì credo che ognuno di noi abbia qualcuno lassù che muove i fili delle nostre vite, qualcuno che ti suggerisce a bassa voce, in punta di piedi, cosa fare, poi tu sei libero di scegliere se accettare i consigli o meno, ma io lo ringrazio, perché ci ha fatto prendere la decisione giusta.
Immaginavo vedendo mia sorella quanto fosse meravigliosa la vita di una mamma, avere sempre qualcuno che aspetta TE, solo te, perché le mamme diventano il punto di riferimento di ogni figlio, non so perché, visto che non mi sembra di fare niente di più straordinario che fa anche suo padre, ma si crea un'alchimia, fra madre e figlio così....innata, nonostante ci conosciamo da soli 5 mesi, nonostante non sia stata io a partorire Elio, lui sente che io sono la sua mamma, quella figure dalla quale correre quando cade, ma anche quando è tanto felice! Abbiamo iniziato l'asilo da 1 settimana e devo dire va molto volentieri, lui sta bene coi bimbi, ma quando vado a riprenderlo i suoi occhi si illuminano, inizia a ridere e mi butta le braccia...quale gioia ci può essere più grande di questa! Vivere...per emozionarsi, appunto!
E' questo il motivo per cui non mi stancherò mai di consigliare a chi non riesce a diventare madre, di prendere anche questa come opzione, perché noi non abbiamo voluto prendere altre strade se non questa, 5 anni fa ed è stata l'opzione giusta!
Dall'ente ci hanno chiesto di scrivere la nostra storia con Elio, ho buttato giù le prime righe e mi sono nuovamente emozionata scrivendole, tant'è che sono arrivata a scrivere ben 4 pagine, ahhahaa
Ho scritto alla ragazza dell'ente e lei mi ha risposto "e io non vedo l'ora di leggere queste 4 pagine!". Non so se sia stata fortuna la nostra, ma anche nell'ente abbiamo trovato persone stupende, che amano il loro lavoro, che credo non considerino lavoro, ma una missione di vita e sono sempre felice quando ci interpellano per dare una mano, perché per noi Elio è il nostro Sole del mattino e la nostra Luna della notte, non ci possono più essere giorni lontani, perché siamo diventati ossigeno l'uno per l'altro, per noi 3! 
Vi parlo sempre della mia nuova vita e spero di non tediarvi, ma sono talmente felice, che vorrei davvero il mondo capisse quanti bambini ci sono al mondo ad avere solo bisogno di una mamma e di un papà che gli diano amore puro, quell'amore incondizionato che solo i genitori possono dare loro, quella stabilità nella quotidianità. Ricordo sempre con tanto amore i primi giorni che era con noi, quando, al mattino si svegliava, guardava me, poi guardava suo padre e si rimetteva a dormire, acquistando quella consapevolezza di non trattarsi di un suo sogno, ma di pura e meravigliosa realtà!
In negozio ho creato una zona baby in modo che lui e le mie nipotine quando vengono possono giocare, disegnare, divertirsi e vedo che è una cosa che apprezzano in molti!
Questi muffins sono speciali, la ricetta è di Irene dal libro "I doni di Irene" ma io ho sostituito le mele con le banane, anche se ama alla follia anche quelli.
Un bambino fortunato??? Sì, perché per me è ancora più piacevole cucinare adesso, soddisfando i palati dei miei uomini di casa!




Ingredienti:
3 uova
155g di zucchero
130g di yogurt
220g di farina
80g di olio di semi di girasole
8g di lievito per dolci
200g di mele (pulite)
un pizzico di sale
cannella e zenzero in polvere

Procedimento:
  1. Montate le uova con lo zucchero a mano con frusta, dovranno aumentare di volume.
  2. Dopodiché unite piano piano gli ingredienti secchi mescolando con una spatola dal basso verso l'alto.
  3. Ora potrete aggiungere l'olio e lo yogurt, per ultime le mele tagliate a bocconcini irregolari
  4. Aggiungete un pizzico di cannella e di zenzero se vi piacciono
  5. Prendete uno stampo da muffins e copritelo con piroettini monouso, versate l'impasto circa due cucchiai per stampino
  6. Infornate per 15 minuti a 180°C in forno preriscaldato



lunedì 27 marzo 2017

ZUPPA ORIENTALE A MODO MIO!




Oriente e occidente il nostro connubio perfetto!!!

Alcuni giorni fa mentre impastavo chili di pasta fresca, i miei spazi sono recintati al tempo della pennica di Elio, e quando dorme ragazzi io non mi fermo un secondo, sembra che riesca a rendere quel tempo infinito e...veramente ho fatto 2kg di pasta fresca con i miei ovini freschi raccolti dal pollaio.
Che soddisfazione!
Insomma vi dicevo che stavo preparando la pasta fresca e...siccome non volevo farla..."normale", ne ho fatti 5 impasti diversi: una parte classica, una con spinaci, una allo zafferano e una alle 5 spezie cinesi, perché ho pensato a quei nidi di pasta che vedevamo sempre sui menù dei ristoranti in Cina quindi mi son detta "Perchè no? Ricreiamo quell'effetto di nidi passando la pasta alla macchinetta tagliatelle fili d'angelo, ma mettiamoci un po' di spezie cinesi così avrà un sapore tutto suo" e vi chiederete "come mangiarla?" "semplice....in una zuppa"
In Cina non iniziano mai senza una zuppa, credo sia un modo molto salutare che ripulisce il tuo corpo da ogni scoria, per dar spazio al cibo che arriverà.
Quando andai a fare quel tour supermercati e ristoranti in Via Filzi a Prato lo scorso anno comprai diverse cose tra cui un condimento fantastico, sembra del dado liofilizzato, ma dentro ha il glutammato monosodico. Il glutammato monosodico  non è altro che il sale di sodio dell'acido glutammico uno dei 23 amminoacidi  naturali che costituiscono le proteine.  
Il mio piccolo Elio si è pappato questa zuppa con grande soddisfazione, forse perché alcuni sapori gli ricordano il passato, non lo so ma sono felice di creare qualcosa di speciale per lui riportando il suo palato alle sue origini!
Non so far molto se non prendere i miei uomini per la gola?!??!Ahahahhaah
Quindi se vorrete saperne un po' di più sulla pasta fresca non vi resta che iscrivervi al mio pressimo corso di cucina all'Agriturismo Il Calesse a Montorio, dove, appunto, impasteremo pasta fresca ma anche gnocchi di patate, quelli buoniiiiiiii non quelli che si appiccicano al palato!!!!!

Ingredienti:
100g di pasta fresca fatta a mano alle 5 spezie
1 petto di pollo bio allevato a terra 
2 cucchiaini di Zhejiang Changda Nutriment 
(condimento saporito con glutammato di sodio, aromi naturali, olio vegetale, sale zucchero tipo il nostro dado per capirsi)
1 cucchiaino di salsa di soia
spezie varie

Procedimento:



  1. Se farete la pasta a mano dovrete fare un cratere di farina (100g) schiuderci un uovo, un pizzico di sale e 1 punta di cucchiaino di spezie cinesi (zenzero, chiodi di garofano, paprika dolce, pepe nero). Una volta impastata potrete stenderla un pezzetto alla volta sporcandola di farina e passandola nella spianatrice. Se vorrete nidi di fili d'angelo come ho fatto io per ricreare un effetto dei noodles cinesi li passerete nella spianatrice apposita, li farete asciugare 10 minuti dopodiché li arrotolerete creando il nido spolverizzandoli bene di farina.
  2. Ottenuta la pasta potrete far bollire il vostro brodo, mettendo i due cucchiaini di condimento cinese.
  3. In una pentola soffriggete appena un aglio con olio, tagliate a bocconcini il vostro petto di pollo e cuoceteli bene da ogni lato, spolverizzate con spezie e la salsa di soia.
  4. Appena il brodo bollirà versateci un filo d'olio e successivamente un nido di pasta, aiutandovi con le bacchette srotolatelo bene in modo che non si attacchi e cuocete 2 minuti.
  5. Impiantate in ciotole mettendo un po' di pasta, un po' di brodo e il pollo
  6. Se avrete del coriandolo fresco non esitate a metterlo a me manca purtroppo, ma spero di trovarlo il prima possibile



Eccomi qua a tuffarmi in oriente....

Alcuni giorni fa mentre facevo la pasta fresca, i miei spazi sono recintati al tempo della pennica di Elio, e quando dorme ragazzi io non mi fermo un secondo, sembra che riesca a rendere quel tempo infinito e...veramente ho fatto 2kg di pasta fresca con i miei ovini freschi raccolti dal pollaio.
Che soddisfazione!
Insomma vi dicevo che stavo preparando la pasta fresca e...siccome non volevo farla...normale, ne ho fatti 5 impasti: una parte classica, una con spinaci, una allo zafferano e una alle 5 spezie cinesi, perché ho pensato a quei nidi di pasta che vedevamo sempre sui menù dei ristoranti in Cina quindi mi son detta "Perchè no? Ricreiamo quell'effetto di nidi passando la pasta alla macchinetta tagliatelle fili d'angelo, ma mettiamoci un po' di spezie cinesi così avrà un sapore tutto suo" e vi chiederete "come mangiarla?" "semplice....in una zuppa"
In Cina non iniziano mai senza una zuppa, credo sia un modo molto salutare che ripulisce il tuo corpo da ogni scoria, per dar spazio al cibo che arriverà.
Quando andai a fare quel tour supermercati e ristoranti in Via Filzi a Prato lo scorso anno comprai diverse cose tra cui un condimento fantastico, sembra del dado liofilizzato, ma dentro ha il glutammato, lo zucchero, il sale e le spezie e lo trovo favoloso nelle zuppe varie, in questa ci sta veramente da Dio!
Il mio piccolo Elio si è pappato questa zuppa con grande soddisfazione, forse perché alcuni sapori gli ricordano il passato, non lo so ma sono felice di creare qualcosa di speciale per lui riportando il suo palato alle sue origini!
Non so far molto se non prendere i miei uomini per la gola?!??!Ahahahhaah
Quindi se vorrete saperne un po' di più sulla pasta fresca non vi resta che iscrivervi al mio pressimo corso di cucina all'Agriturismo Il Calesse a Montorio, dove, appunto, impasteremo pasta fresca ma anche gnocchi di patate, quelli buoniiiiiiii non quelli che si appiccicano al palato!!!!!

Ingredienti:
100g di pasta fresca fatta a mano alle 5 spezie
1 petto di pollo bio allevato a terra 
2 cucchiaini di Zhejiang Changda Nutriment 
(condimento saporito con glutammato di sodio, aromi naturali, olio vegetale, sale zucchero tipo il nostro dado per capirsi)
1 cucchiaino di salsa di soia
spezie varie

Procedimento:



  1. Se farete la pasta a mano dovrete fare un cratere di farina (100g) schiuderci un uovo, un pizzico di sale e 1 punta di cucchiaino di spezie cinesi (zenzero, chiodi di garofano, paprika dolce, pepe nero). Una volta impastata potrete stenderla un pezzetto alla volta sporcandola di farina e passandola nella spianatrice. Se vorrete nidi di fili d'angelo come ho fatto io per ricreare un effetto dei noodles cinesi li passerete nella spianatrice apposita, li farete asciugare 10 minuti dopodiché li arrotolerete creando il nido spolverizzandoli bene di farina.
  2. Ottenuta la pasta potrete far bollire il vostro brodo, mettendo i due cucchiaini di condimento cinese.
  3. In una pentola soffriggete appena un aglio con olio, tagliate a bocconcini il vostro petto di pollo e cuoceteli bene da ogni lato, spolverizzate con spezie e la salsa di soia.
  4. Appena il brodo bollirà versateci un filo d'olio e successivamente un nido di pasta, aiutandovi con le bacchette srotolatelo bene in modo che non si attacchi e cuocete 2 minuti.
  5. Impiantate in ciotole mettendo un po' di pasta, un po' di brodo e il pollo
  6. Se avrete del coriandolo fresco non esitate a metterlo a me manca purtroppo, ma spero di trovarlo il prima possibile