sabato 14 gennaio 2017

UN BERLINGOZZO PER IL MIO BAMBINO.....BUONGUSTAIO!




     
Non riesco a pubblicare con l'assiduità di un tempo, ma so che potete capirmi!

Eccomi qua che di sabato scrivo un post, generalmente a metà settimana riesco a farlo, ma ora le cose son cambiate, non tanto per Elio, visto che quando dorme potrei pubblicare, ma, perché sto cambiando il blog e questo significa importare tutti i contenuti del vecchio in quello nuovo....e ci vuole tanto tempo!!!
Posso solo anticiparvi che questa nuova veste di ME mi sta piacendo un sacco e spero piacerà anche a voi!
Piano piano riprendo i ritmi, sono stata contattata da Florenzi Casa per il mio primo showcooking da mamma e non ho saputo dire no, troppa è la voglia di cucinare, troppa la voglia di ritagliarmi quel piccolo spazio tutto mio, solo 2 ore in un mese ed uno showcooking non è impegnativo come un corso, quindi posso ricominciare da qui! Vi lascio intanto la data così potrete appuntarla sul vostro calendario (26 Febbraio h.16:00) e non potevo che intitolarlo così:

"Facciamo Merenda?!"

L'idea sarebbe fare 3 ricette, una dolce, una salata e una un po' carnevalesca....visto che la festa si avvicina!!!
Wow...dovrò pensare anche ad una mascherina per Elio!!!

Questa ricetta del Berlingozzo è puramente toscana, passatami da mani esperte di una nonnina pistoiese DOC per cui fidatevi e fatela subito, ne andranno tutti matti, Elio urla e allunga la mano ogni volta che la vede ahahahaha.
Buona domenica e bonne appetit!

Ingredienti:
4 tuorli+ 4 albumi montati a neve
250g di zucchero
290g di farina
100g di fecola
1/2 limone spremuta + scorza grattugiata
1 bicchiere di latte (pieno)
20g di burro fuso
1 cucchiaio e mezzo di olio di semi
1 busta di lievito per dolci (16g)
mezza tazzina di vinsanto (scarsa)
un pugno di gocce di cioccolato intuffate nella farina 
(segreto per non farle scivolare infondo all'impasto)



  1. Per prima cosa sbattete i tuorli con lo zucchero
  2. In planetaria con frusta montate gli albumi a neve ferma
  3. Aggiungete ai tuorli il latte, l'olio, il burro fuso e infine il vinsanto
  4. Ora la farina e il lievito amalgamando bene il tutto ottenendo un composto morbido
  5. Aiutandovi con una spatola unite gli albumi in 2 volte mescolando dal basso verso l'alto
  6. Imburrate uno stampo per ciambelle, versate il composto e cuocete a 180°C in forno preriscaldato per 30 minuti circa



domenica 8 gennaio 2017

QUESTE MANI MI DARANNO TANTE SODDISFAZIONI....CROSTATA ALLE MORE!

Queste mani mi daranno tante soddisfazioni...ahahaha è sì, sia per mangiare che per preparare il mangiare!!!

Oggi cucciolotto sei a casa col babbo con la febbre, maledetto freddo, non so se è stato il freddo di venerdì o sono i denti che bussano nella tua boccuccia, stan venendo fuori e ti danno tanta uggia, si dice in toscana, e, da genitori inesperti tutto ci preoccupa, ma piano piano anche noi ci roderemo all'influenze varie...basta aver pazienza! 
Alcuni giorni fa è venuta a giocare con te la tua cuginetta Lely, così ho pensato di prepararvi una crostata alle more, perchè è la sua preferita...forse è anche la tua visto che te ne sei pappato ben 2 fettine!!!
Mi fai schiantare con quella bocchina mangeressi anche noi!!!
Ogni giorno fai un progresso, alcuni giorni fa hai iniziato a prendere i bocconcini da solo con le tue manine ed imboccarti da solo, wow!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Sempre alcuni giorni fa hai detto la tua nuova sillaba, quella che ancora sembrava non appartenere al tuo vocabolario: Mamamamamama, wow!!!
Non ho pianto, se è quello che pensate, lì per lì stordita come sono non me ne sono accorta, poi l'ho risentito e, siccome con me c'era Gemma le ho detto "Ma hai sentito anche te dire Mamamammam" e lei "Sì Zia ha detto Mamamamma" allora... le ho detto "Gemma tu sei testimone è ?!?!?!!?"ahahahahhah 
Oggi hai fatto i primi tuoi 3 passi da solo, con la febbre a 38 hai fatti un altro progresso!!! Chissà forse son davvero i denti e non è influenza, ma dopo l'esperienza dei picchi febbrili al tuo arrivo, beh, ed essendo domenica, abbiamo preferito dargli tachipirina evitando volessero mai ritornare da noi sti cattivoni!!!! 
Ma quante emozioni che ci fai provare, ogni volta che ti guardo mentre ti addormento mi vengono le lacrime agli occhi e mi domando "Ma che cosa abbiamo fatto per meritarci tanto splendore!" sei un cucciolotto tenero che ci riempie di attenzioni, non mi molleresti mai ed è solo 1 mese che ci conosciamo, mi sembra davvero pazzesca questa cosa....mi sembra di conoscerti da sempre!
Scusate se spesso parlo di lui con tutte queste lagne sdolcinate da mamma...ma abbiamo aspettato tanto questo momento, so che mi capirete!
Comunque sia vi lascio qui sotto la ricetta della mia crostata da urlo...
Ingredienti:
250g di farina 0
100g di burro
100g di zucchero
1 uovo
1 tuorlo
1 scorza di limone grattugiata (non trattato)
1 cucchiaino di lievito per dolci

Confettura di More casalinga mia
  1. Nella planetaria con gancio foglia mettete farina e zucchero e mescolate
  2. Aggiungete il burro freddo tagliato a pezzettini
  3. Unite le uova e la scorza grattugiata e impastate ottenendo una palla
  4. Chiudetela in pellicola alimentare e mettetela in frigo per 30 minuti
  5. Riprendete la frolla lasciandone un pezzetto da parte per fare le striscioline caratteristiche decorative e stendete bene l'impasto
  6. Spolverizzate di farina e arrotolatelo sul mattarello srotolandolo sulla teglia precedentemente imburrata bene
  7. Tagliate via la pasta in eccesso con un coltello affilato
  8. Bucherellate con forchetta la base e coprite con un barattolino di marmellata
  9. Stendete le striscioline, tagliate e formate le vostre losanghe
  10. Cuocete in forno caldo a 180°C per 25-30 minuti


2 giorni dopo il tuo arrivo con noi nell'hotel a Xi'An

Questa foto ha rubato il cuore di tanti su facebook, Elio e il suo babbo 3 giorni dopo il tuo arrivo sempre in hotel a Xi'An


martedì 3 gennaio 2017

TRAMEZZINO BIO....e la mia vita da NEOMAMMA!



Una vita da NeoMamma...

Sapevo che la mia vita sarebbe cambiata, ma non è solo cambiata potrei dire è stata scecherata!!!
E' sì ragazzi , sapete che il mio soprannome è WonderWomen, ma ora i miei super poteri sono rivolti ad un frugoletto di nome Elio che ha bisogno di me, lui viene prima di tutto, quindi se vuol giocare, giochiamo, se vuol mangiare, prepariamo da mangiare (quando riesco a farlo stare 10 minuti nel box sennò son guai), se vuol dormire corro tra lavatrici, asciugatrici, aspirapolveri, pulizie varie e se resta del tempo mi siedo alla scrivania e mi dedico a voi!
Mi sembrava di non aver tempo prima e in effetti son sempre stata carente di tempo extra, ma ora poi, il tempo che ho non posso dedicarlo ad altro se non al mio cucciolotto dagli occhi a mandorla!
Nel mio nuovo blog, perché tanto io non mi fermo mai e i miei sogni continueranno a vivere, ci sarà una rubrica dedicata a "Ricette per bebè". 
Essendo un bambino cinese lui fino ad un mese fa era abituato a mangiare 1 tuorlo al giorno, latte e riso, per cui il suo svezzamento è stato un po' diverso dal comune, ma lui mangia davvero di tutto. Tutto quello che ho provato a dargli fino ad ora l'ha mangiato con gusto senza avere sfoghi vari, allarme di una cattiva digestione o intolleranza alimentare, ma chiaramente non ho provato di tutto. Per ora verdure al vapore quasi tutti i giorni, pollo, carne di vitello,uovo dolcetti vari, biscotti, non ho ancora provato né i legumi né il cioccolato, ma la pediatra mi ha detto di dargli di tutto, quindi piano piano proverò.
Comunque sia gli omogeneizzati li ho lasciati al mio soggiorno in Cina, lì eravamo costretti a tamponare la fame con quelli, ma da quando sono tornata non gliel'ho più dati, preferisco omogeneizzare tutto da sola, almeno so cosa ci metto dentro. L'unica cosa figa di quelli sono i barattolini, utilissimi per conservare il pesto in freezer o altre cremine. Quando stavo preparando le cose da mettere in valigia per il ritorno, avevo tenuto da parte tutti i contenitori vuoti, Massy mi guarda e mi fa "Mica vorrai portarti via anche quelli è?!?!?!?"così non li ho messi in valigia, per rassegnazione ad una valigia strapiena, ma ora mi sarebbero tornati comodi, ahahahahah! 
Volete sapere qual è la prima parola che ha detto il mio bambino???
Gandhi!!!!!!! Indicando il mio gatto sulle scale, mica ha pensato di dire mamma, babbo, nonna, nonno, zia!
Ahahhaah è una forza della natura, mi sfianca, non sta fermo un minuto ed è nella fase vorrei camminare quindi io continuamente piegata a tenergli le mani, s'incaponisci col fare le scale, quindi non vi dico la stanchezza. 
Altro progresso di ieri, ha preso con le mani il biscotto e se lo porta alla bocca mordendolo, ogni giorno qualcosa di nuovo, d'altronde deve riprendere 1 anno e mezzo di soli giochi e pochi stimoli, in un orfanotrofio di un botto di bambini beh non è che stanno tanto lì a stimolarli, nonostante li tenessero molto bene. 

Ve l'avevo raccontato che contro ogni dubbio sono voluta tornare  all'orfanotrofio  con lui per vedere com'era, dove aveva abitato in questo anno e mezzo di vita e per conoscere la tata che lo aveva tenuto così bene?
E' sì, la psicologa ci aveva consigliato di andare uno solo dei due genitori, senza Elio, evitando reazioni spiacevoli di lacrime del bimbo rivedendo la sua tata (una visita che puoi fare il secondo giorno successivo all'incontro con tuo figlio), ma io sentivo in cuor mio di volerci andare tutti e tre insieme, perché mi sembrava il modo giusto per poter chiudere quella fase della sua vita con serenità, mano nella mano con noi, per incamminarci insieme verso la nostra nuova vita, in più ci è sembrato importante documentare tutto in modo che un giorno, quando lui ci inizierà a fare domande potremo raccontargli tutto mostrandogli anche le foto inerenti e la foto di noi tre con la sua tata.
Posso dire con orgoglio di aver fatto la scelta giusta, perché nel momento in cui la tata ha fatto per rimetterlo nel lettino (per scherzo) lui si è voltato verso di me e mi ha buttato le braccia!!!
Ci avevi scelti....e questo è ciò che conta!

Oggi vi lascio con questo pane...vedete che qualcosa riesco sempre ad impastare?!?!??!?
Ingredienti:
300g di farina 00 Molino Rossetto
200g di farina integrale Molino Rossetto
1 busta di lievito madre bio essiccato Molino Rossetto
50ml di acqua 
50g di burro
300ml di latte 
20g di zucchero
15g i sale
Procedimento:
Sciogliete il burro a bagno maria. Nel Cook Expert di Magimix (o in una planetaria) unite le farine, poi lo zucchero, il sale, il lievito, l'acqua e il latte: Programma PanBrioche, Avvia. Quando fa il primo step automatico aggiungete il burro fuso intiepidito e date di nuovo Avvia.
Lasciatelo in una ciotola a riposare coperto con un canovaccio appena bagnato, quando avrà raddoppiato di volume sgonfiatela, impastatela un attimo e arrotolatela formando un cannolo. Riponetelo in uno stampo da plumcake imburrato e cuocete a 200°C per 30-35 minuti.
Una volta che sarà raffreddato avvolgetelo nella pellicola alimentare, in questo modo vi andrà avanti per una settimana.
E' dolcemente salato per cui ottimo con la crema gianduia di La Molina, ma ottimo anche con burro e salmone per un aperitivo intimo.

sabato 31 dicembre 2016

CENA DI FINE ANNO....in 3!!!








Cena per tre... io te e.... Elio!!!

Beh che dire stamani dopo Email stressanti arrivate con cambi di programma e stress vari non era proprio partita bene la giornata, ma poi...ve lo voglio proprio dire chissenefrega del resto, l'importante è che noi stiamo bene e siamo felici!!! Il lavoro è bene che ci sia ma non possiamo farci il sangue amaro per persone che non possono capire, per cui, noi stasera si festeggia...e che il resto del mondo.... resti a guardare!!! Ci godiamo ogni attimo di questa nostra vita insieme, questa nostra nuova vita che da un mese c'ha portato il nostro dono più grande...che ci riempie ogni attimo tra giocare, strillare, mangiare, dormire, questo è il nostro nuovo oggi e sarà il nostro domani, per cui stasera dovremo sbocciare!!! Non esiste brindisi se non ci sono le bollicine, per cui stasera....champagne!!!!!!!! 
Chiedo solo una cosa per il nostro 2017: che sia un anno sereno, ricco solo di cose belle!

La nostra cenetta di stasera sarà: 
- Impepata di cozze
- Scampi all'orientale con frutti di bosco
- Sogliolina al vapore per bebè con Magimix
Impepata di cozze fresche (1kg):

Lavare bene le cozze, con lo spilucchino togliergli quei filini che fuoriescono e rilavatele bene.
Fate un battuto di aglio e prezzemolo aggiungete un cucchiaio di olio e unite le cozze, chiudete con coperchio e cuocete 5 minuti, il tempo che si aprono (quelle che non si aprono buttatele , significa che non sono buone) togliete il coperchio e cuocete ancora 10 minuti. Ora aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco buono e lasciatelo evaporare a fuoco vivace per 5 minuti. Pepate e aggiungete il peperoncino se vi va e saranno pronte per esser pappate.

Scampi freschissimi all'orientale:
Disponete i vostri scampi (3 a testa) in una padella, unite 2 cucchiai di salsa di soia, un battuto di aglio e prezzemolo (o coriandolo se l'avete), sminuzzate in listarelle un pezzetto di zenzero fresco e aggiungetelo. 
Cuocete coperto per 5-7 minuti. 
Girate ogni scampo, aggiungete un pochino d'acqua e cuocete ancora coperto 5 minuti. Unite due dita di whisky e lasciatelo sfumare 5 minuti.
Impiattate 3 scampi, sui lati frutti di bosco fresco e se l'avete un goccio di salsa d'ostriche. Sarà delizioso!

Sogliola al vapore con Magimix:
Disponete un bicchiere d'acqua nella ciotola in acciaio, mettete la vaporiera e adagiateci la sogliola spellata dal pesciaio.
Cuocete con funzione Vapore per 15 minuti e sarà pronta.

Un ottimo Champagne per accompagnare il tutto, mentre al vostro bebè un buon succo di pera o di mela fatto con l'estrattore.
Non l'avete???
Correte subito a comprarlo, è troppo utile!!!!!

Buon 2017 che la serenità regni in tutti NOI!








venerdì 30 dicembre 2016

IL PANETTONE DELLA PAOLA!!!!



Quando ero in Cina dicevo a mio marito "Sai di cosa ho voglia quando torneremo in Italia?" lui "Di cosa?" io "Di un panettone artigianale!!!" 

Ed ecco esaudito il mio desiderio grazie alla mia amica Paolina che è venuta a trovarmi carica di doni per noi e per Elio!!!
La cucina ha portato nella mia vita tante persone speciali è lei è una di queste, persone con le quali senti una certa alchiminia, affinità nate tra lievitati!
La mattina dopo a colazione l'ho assaggiato, cavoli non riuscivo a smettere di mangiarlo...decisamente buonissimo, soffice, equilibrato nei sapori...vi dico solo che gliene ho ordinati due!!! Io l'ho abbinato ad una delicata tazza di tea ai fiori di crisantemo, che in Cina, da dove appunto li ho riportati, rappresenta  il fiore della fortuna per eccellenza, usato spesso nei matrimoni per augurare buona vita!
Sì perchè lei li vende nel suo bar a Bonelle "Bar Giannoni" segnatevelo e passate a trovarla...ne vale la pena!!
Vi auguro una felice fine dell'anno e ottimo principio anno nuovo, noi eravamo stati invitati da mia sorella poi i programmi son cambiati quindi saremo noi 3 soli soletti a festeggiare questa fin dell'anno piena d'amore, perchè finalmente siamo in tre quest'anno!!!
In queste settimane sei stato coccolato dal tuo babbone, da lunedì tornerà a lavoro, quindi sarò io a prendermi cura di te tesorino mio, oggi intanto andiamo a conoscere la nuova pediatra, sentiamo un pò cosa avrà da dirci?!?!?
Come ti troverà, se i vaccini che ti hanno fatto bastano o ne dovremo fare altri, se il tuo svezzamente andrà integrato di altre cosine....mmm ci sarà da fare la prossima settimana, chissà che menù ti preparerò ahahhaha!!!
La cosa più bella del mondo è aspettare che ti svegli al mattino, perchè appena lo fai ti volti verso di me, mi guardi e ridi, ti ributti giù, poi ti rialzi, ti volti verso il tuo babbo e di nuovo ridi.....sì amore mio ci siamo, siamo qui con te e lo saremo ogni giorno della nostra vita!!!



sabato 24 dicembre 2016

TORTA AL CIOCCOLATO CON....LA MOLINA!



Non è Natale senza cioccolato!!!

Prima di partire sono stata a far rifornimento di cioccolato, e non si può parlar di cioccolato se non si parla de La Molina!
Il mio stato emotivo era molto agitato, teso, ansioso, impaurito per ciò che mi sarebbe successo dopo pochi giorni, avrei conosciuto mio figlio e, non so voi, ma quando io ho bisogno di coccole sento il richiamo del cioccolato!
Non sono una golosona per eccellenza, ma ci sono periodi in cui il mio corpo me lo richiede, per cui non posso negarglielo, ho provato questa torta veloce, ma davvero pazzesca, di Danna Hey!
Fatela, per Natale molte persone verranno a trovarvi, tenetela pronta in casa e offritela al momento opportuno, vi garantisco chi l'assaggerà ve ne renderà merito!
Da quando l'ho fatta la prima volta, l'ho rifatta altre 3 volte, non vi dico altro, poi sono partita, quindi impossibile farla in Cina senza ingredienti, ma voglio condividerla con voi alla vigilia di un Natale che per me sarà davvero speciale: 
il primo Natale con mio figlio!
Beh non nego che sarà anche un Natale strano, visto che non potrò dare i regali a nessuno...come?non ve l'avevo detto???
Non mi è mai arrivata la valigia, la mia valigia, quella strapiena di regali, strapiena di pensieri, strapiena di tutto ciò che di pazzesco si può riportare dalla Cina...beh là è rimasta, ferma alla dogana, causa una batteria del cellulare lasciata per mio maledettissimo errore, causa corse repentine chiusura valigie con figlio febbricitante!
Mamma mia quanto mi è costato questo errore, cavolacci maledetti!!!
Beh ad oggi si sa solo che dovrei spedire la chiave, ma ad oggi non si sa a chi, per cui, ad oggi la valigia è là, e il mio albero vuoto di regali, ma.................il mio regalo più bello è con me...mio figlio!!!!!!!!!!!!!!!
Fanculo alla valigia, passatemi il termine, sono delusa, arrabbiata, afflitta, perchè sono solo batterie, niente di così pericoloso, ma errore mio, quindi mi cospargo la testa di cenere e aspetterò che un giorno lei torni da me!!! 
Intanto io festeggerò il mio Natale più bello....con TE! 
Vi auguro amici miei tanta serenità e se qualcuno che legge stesse pensando di adottare un bambino, posso solo dirvi, correte in tribunale a iniziare le pratiche, perchè quando il vostro piccolino arriverà sarete ripagati di tutte le attese, di tutte le paure e vi renderete conto di quanto ne sia valsa la pena per aver intrapreso questa strada!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Il genitore è chi cresce un figlio, non importa essere genitori biologici, perchè sentirete dentro di voi quel fuoco che arde nel vostro cuore per questa creatura meravigliosa che si volta a guardarti per sapere se tu ci sei, che ti si butta addosso al mattino quando si sveglia, che ti tocca il viso per farti una carezza, che ti cerca quando sente la tua voce e che ride a crepapelle quando gli fai il solletico!!! Questa è la gioia pura....vi auguro con tutto il cuore di provarla un giorno, perchè come dico sempre io.... la vita è una trovata meravigliosa!
Buon Natale!
Ingredienti:
350g di cioccolato fondente di alta qualità (io ho scelto La Molina)
185g di burro a pezzetti
6 uova
220g di zucchero di canna
60ml di liquore al cioccolato (nella ricetta diceva alle nocciole)
100g di nocciole macinate
cacao a pioggia
io ho aggiunto:
1 pizzico di sale
1 pizzico di peperoncino 

Procedimento:
Scaldate il forno a 170°C. Foderate una teglia con cerniera diametro 22cm.
Fondete il cioccolato con il burro a bagno maria, mescolando.
Se avete il CookExpert: ESPERTO 100°C per 5-7 minuti.
Mettete in una ciotola le uova, lo zucchero, il liquore, il sale e peperoncino e infine le nocciole sbriciolate
(Io ho usato il contenitore Robot di CookExpert con funzione Robot) e mescolate bene con frusta fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.
Se usate CookExpert: ESPERTO 2 minuti 0°C vel.5
Mettete tutto nello stampo e cuocete 40 minuti a 170°C coprendo con alluminio.
Una volta cotta togliete l'alluminio lasciandola raffreddare con sportello forno aperto.
Sformatela e spolverata con ottimo cacao (io LaMolina).
Questo dolce vi darà dipendenza, ve lo garantisco.
Bon appétit!

giovedì 22 dicembre 2016

PERE, SPECK E TALEGGIO....IDEE DI NATALE!!!





Quest'anno non potrò darvi troppe idee per il vostro pranzo di Natale, ma questa devo assolutamente condividerla con voi...è trooooppo buonaaaaaa!!!

Sapete quanto sia sempre di corsa causa, lavoro, causa impegni, causa orari e ora...causa figlio baby da spupazzarmi, ma questo antipasti non poteva restare in bacheca...segnatevelo subito e fatelo per la cena o il pranzo o per l'ultimo dell'anno, insomma s'è capito che ne vale la pena farci un pensierino?!?!?!?
Quest'anno io cucinerò poco, anche se i fornelli non li ho abbandonati e nemmeno penso di farlo, ieri sera mentre Elio dormiva ho fatto una pasta brisè e l'ho messa in freezer, chissà magari mi servirà!
Oggi invece ho fatto dei cioccolatini da tenere in casa, qui è un viavai di parenti e amici che vengono o verranno a trovarci, almeno ho qualcosa da offrire loro...
Non posso rinunciare a cucinare, ho cucinato anche a Pechino, le due settimane che siamo stati lì avevamo un appartamento, per cui preparavo i pranzi e le cenette per Elio e per noi, a volte siamo stati al ristorante, ma col suo caratterino non è proprio un piacere aver tutti gli occhi addosso è sì...in Cina è così, quando un bimbo piange loro ti fissano, ti guardano, ti scrutano per capire cosa fai per farlo smettere e vi giuro è davvero insopportabile avere i riflettori puntati addosso! Beh però ce la siamo cavata e, dopo le prime volte, siamo migliorati molto, sia nel gestire Elio che nel gestire i cinesi...ahahahah
Buonanotte amici miei, che i vostri sogni sian desideri....
Ingredienti:
2 pere matura
300g di besciamella
150g di taleggio
40g di speck a fette Alto Adige Igp
5 noci sgusciate e tritate grossolanamente
grana grattugiato
pepe
Per la besciamella:
300ml di latte intero
30g di burro
30g di farina 1 o farina di riso GlutenFree (Molino Rossetto)
noce moscata grattugiata (un pochino)
sale e pepe

Procedimento:
Se userete il CookExpert non dovrete far altro che mettere tutti gli ingredienti nel boccale e avviare il programma ESPERTO, 9 minuti velocità 4, 95°C.
Se la farete a mano, dovrete prima sciogliere il burro in un tegamino. A parte portare a bollore il latte. Versare la farina nel burro quando è sciolto, toglierlo dal fuoco e mescolare con frusta, aggiungere a filo il latte bollente continuando a girare senza sosta. Aggiungere un pochina di noce moscata grattugiata (se vi piace) sale e pepe e spegnete. 
Pulite le pere della pelle e del torsolo e tagliatele in quattro, disponendole in una teglia da forno.
Aggiungete il taleggio tagliato a pezzetti, metà speck, la seconda parte aggiungetela una volta versata la besciamella.
Disponete sopra la granella di noci e il parmigiano grattugiato.
Infornate 200°C per 10-15 minuti.
Servite caldo.