sabato 22 luglio 2017

PASTA FREDDA CON OLIVE GRECHE...E IL MIO LABORATORIO COI BIMBI!!!





Che fate questo week end?
Avete già organizzato una gita fuori porta? Un pranzetto sulla spiaggia o in un boschetto al fresco?
Beh ho pensato di consigliarvi questa pasta fresca e veloce, io ho usato queste olive greche denocciolate bio, mi sono state inviate alcune settimane fa, dopo aver ricevuto una mail dolcissima dove mi veniva chiesto se potevano mandarmi dei prodotti per assaggiarli. 
Con questa stagione prediligo piatti freschi e veloci così le ho aggiunte a questa pasta trovandole buonissime; il loro gusto saporito e la loro croccantezza conferiscono al piatto quella nota in più.
In più ho aggiunto una buona mozzarella di bufala, pomodorini del mio orto, e tanto basilico: deve profumare d'estate!!!
Adoro l'estate nonostante questo caldo sia torrido e lasci senza respiro, adoro lo stesso più l'estate dell'inverno; per me l'inverno lo si potrebbe cancellare dal calendario, salvo solo il Natale!
Non so cosa faremo questo week end il mio umore è stato scosso da una brutta notizia questa settimana,  avrete letto nel post passato, e... ancora non riesco a farmene una ragione. 
Ogni notte faccio brutti sogni, ma per fortuna quando mi sveglio al mattino, la vocina del mio bimbo che dice "Mammaaaa qui!", mi fa tornare il sorriso!
Sono giorni impegnativi, tra asilo, lavoro, orto, tate e laboratori i giorni passano veloci e già siamo di nuovo a venerdì! 
Laboratori sì proprio così mi son dimenticata di dirvi che Mercoledì ho avuto il laboratorio coi bimbi alla scuola materna di Vignole e, come l'anno scorso, è stata una splendida esperienza. Ad un certo punto mentre gli leggevo le storie, dopo aver preparato insieme la merenda, mi sono ritrovata circondata da tutti loro, chi mi dava baci, chi mi abbracciava, chi diceva "Maestra ma lei sa proprio tutto!" "Maestra ma lei è proprio brava" "Maestra ma lo sa che assomiglia a Biancaneve?" ahahha mi facevano schiantare!
I bambini sono ricchezza per i nostri cuori! 



martedì 18 luglio 2017

LACRIME....AMARE....DI UN'AMAREZZA CHE NON ANDRA' PIU' VIA...

La vita è davvero....ingiusta!

Oggi è stata una giornata molto triste per noi "Famiglie in Cina" dopo aver ricevuto un messaggio a dir poco tragico...
Stamani mentre ero a lavoro ho guardato il telefono e c'era un messaggio nel nostro gruppo Cina, ma questa volta non si parlava dei nostri pargoletti, dei passi in avanti che stanno facendo, degli interventi riusciti, ma un messaggio di uno di noi che se n'è andato...così dopo una brevissima malattia.
Perché la vita è così incredibilmente tremenda, dopo tutti gli scalini che abbiamo fatto, perché tutte noi 9 famiglie sappiamo quanta strada abbiamo fatto prima di arrivare a quel giorno magico il 27 novembre, quando ci hanno messo tra le braccia i nostri figli e poi questo?
Perché la vita è così cattiva con questo bimbo orfano di nuovo e, questa volta, di un padre che tutti noi abbiamo conosciuto come attento, premuroso, dolce, sereno, sempre sorridente per poi strapparglielo via così presto!
Basta così poco per far crollare tutto?
Basta così poco per distruggere la felicità così faticosamente raggiunta?
Per poco non intendo il padre, il compagno, il bastone della tua vecchiaia, colui che ti ha preso fra le braccia mille volte superando insieme ogni caduta, ma poco inteso come il tempo, in un breve tempo tutto può scomparire inondando i vostri e i nostri cuori di lacrime amare?
Sì queste sono lacrime amare di un amarezza che non se ne andrà più via, almeno io le vivo così, perché siamo diventati una grande famiglia in quel viaggio della nostra vita, in quel viaggio abbiamo condiviso emozioni, paure, i nostri passati e il nostro presente, quella chat ci ha permesso di continuare a sentirci per condividere ogni passo dei nostri figli, anche se magari non ci saremmo più rivisti, per le lontananze chilometriche che ci separano, i nostri cuori sono ormai stretti da un filo rosso che ci ha unito e ci unirà per sempre.

Amico mio....
Riposa in pace...
Sarai quell'angelo che veglierà sempre sulla tua famiglia e su tutti noi, 
sarai la stella più luminosa nei nostri cieli ....


lunedì 17 luglio 2017

FARAONA&POMODORO...UN MATRIMONIO PERFETTO!





Non posso che condividere con voi tanta delizia!

Alcune settimane fa dal mio "Cicciaio" di fiducia presi questa faraona ripiena preparata da lui. Al suo interno nascondeva delicato prosciutto cotto con mozzarella di prima scelta ed era avvolta in tenere fette di rigatino profumato. Pensai subito ai miei prodotti Cirio: il matrimonio fra i due (Faraona&Pomodoro) sarebbe stato perfetto con l'aggiunta di alcune spezie appena piccanti, l'ingrediente segreto, secondo me,  per la riuscita di una buona relazione!
Così, tornata a casa, mi lasciai guidare dalla fantasia dettata dal barattolo di datterini pelati di cui il colore, di un rosso vivace, ha il potere di farti subito innamorare; li disposi in una teglia da forno, aggiunsi tre cucchiai di olio extravergine di oliva e le spezie....quali ho scelto?
Pepe di Sichuan dal suo profumo inconfondibile, paprika piccante e cumino per dargli quel giusto equilibrio smorzando la piccantezza con una note più dolce e profumata. Adagiai sopra la faraona facendola bagnare da questo sughetto su entrambi i lati, coprii il tutto con pellicola e lo misi in frigo a riposare per mezz'ora. Chi mi segue ai miei corsi sa quanto sia importante questo passaggio, perché è qui che gli ingredienti possono incontrarsi, conoscersi ed... amarsi.
Vi lascio ora la ricetta cosicché possiate subito correre a cercare gli ingredienti!
Buona settimana, la mia è iniziata con telefonate ai cool center...quindi infinite attese!!!
"La pazienza è la virtù dei forti"...non scordarlo mai Azzurra ahahahaha!
 Ingredienti:
mezza faraona ripiena
un barattolo di Datterini Pelati (Cirio)
1 cucchiaino di Pepe di Sichuan
1 cucchiaino di cumino in polvere
1 cucchiaino di Paprika Piccante
3 cucchiai di olio evo

Procedimento:
  1. Versate in una teglia da forno i pelati, l'olio e le spezie e rotolateci la faraona ripiena
  2. Coprite con pellicola e lasciate in frigo per 30 minuti
  3. Infornate (togliendo la pellicola) per 45 minuti a 200°C avendo cura di girare la carne
  4. Lasciate riposare tolta dal forno per tutta la notte
  5. Tagliatela a fette, in questo modo l'interno sarà compatto senza sbriciolarsi, e rinforzate per 15 minuti a 200°C prima di servire



mercoledì 12 luglio 2017

PARIS BREST.....

Sono tornata!!!!!!!!!!!!!!

Beh questo post era lì pronto per esser completato prima della mia partenza ma....ce n'è sempre una quindi è rimasto in standbye.
Penso non potrei riaprire con un post più bello....e buono!

L'anno scorso le ferie le passammo a Parigi...oh mon diè....che meraviglia, se solo ci ripenso mi si stringe il cuore, non solo per la bella vacanza che abbiamo fatto rivedendo tutti i miei cugini francesi e posti incantati, ma anche perchè all'ora non pensavamo di poter esser così felici come lo siamo oggi, grazie all'arrivo del nostro chicco di riso Elio!
Questa è stata la vacanza più bella della mia vita, piena zeppa di sorprese, nuove esperienze, ogni giorno Elio faceva qualcosa di nuovo, da toccare appena l'acqua a immergersi nella sua ciambellona, a correre in su e in giù a riva!
L'unica nota dolente cambiarsi!
Non voleva mettersi il costume, non voleva toglersi il costume, non voleva mettesi il pannolino, non voleva togliersi il pannolino, non voleva mettersi i pantaloni, non voleva togliersi i pantaloni....e giustamente è anche capibile voi che dite? Un bimbo di 1 anno e mezzo come fa a capire che dobbiamo indossare abiti diversi per stare sul mare cambiandosi così spesso!
Che ridere i bambini sono pratici starebbero nudi a correre in su e in giù senza tanti problemi!
La cosa buffa sapete qual è?
Se era nell'acqua alle h.11:45 o alle h.17:45 indicava l'ombrellone come per dire "Mamma è l'ora della pappa!!!!" così andavamo là e lui si buttava sulla borsa grande e tirava fuori la lunch box a tre piani! 
A volte partiva dall'ultimo dove sapeva c'erano le ciliegie!!!
Il suo piatto preferito: cous cous con barberosse al vapore!
Non vi dico i vicini d'ombrellone....sgranavano gl'occhi vedendo con quanto appetito un bimbo di quasi 2 anni mangiasse tutte quelle verdure!
Se esiste un Dio ha fatto davvero un capolavoro....ci ha fatto incontrare!
Ingredienti per pasta chaux:
210g di acqua
3 uova
90g di burro
90g di farina
1g di lievito per dolci
1 pizzico di sale

acqua
lamelle di mandorle

Ingredienti per la crema pasticcera:
300ml di latte intero
250g di panna fresca
una bacca di vaniglia Bourbon
3 tuorli
150g di zucchero
40g di amido di mais
la scorza grattugiata di 1 limone bio

Procedimento:
  1. In un pentolino di acciaio dal doppio fondo sciogliete il burro con acqua e sale portando a ebollizione e girando con frusta
  2. Togliete dal fuoco aggiungete la farina poco alla volta girando sempre con frusta evitando così la formazione di grumi
  3. Vedrete che si appallerà questo significa che è pronto
  4. Trasferite il composto ottenuto nella planetaria con frusta iniziate a girare, unite l'uovo uno alla volta e infine il lievito.
  5. Otterrete un composto morbido e lucido che dovrete trasferire in una sac a poche, tagliate la punta e, su una leccarda rivestita di carta forno, formate le vostre ciambelle distanziandole l'una dall'altra perchè in cottura gonfieranno bagnate la superficie con un pennellino imbevuto di acqua e attaccate sopra le lamelle di mandorle.
  6. Cuocete in forno caldo per 30 minuti a 200°C 
Procedimento per la crema pasticcera:
  1. Io uso il mio braccio destro Magimix mettendo tutti gli ingredienti dentro al boccale in acciaio e digitando programma Esperto 9 minuti 110°C vel.4
Assemblaggio:
Una volta che tutto sarà raffreddato potrete tagliare le vostre ciambelle a metà in senso orizzontalee farcite con la crema pasticcera







mercoledì 21 giugno 2017

PANNA COTTA FRAGOLE E PISTACCHI!!!

Non perdete la pazienza se vostro figlio si sveglia alle 6:00 senza nessuna intenzione di riaddormentarsi, alzatevi fate ciò che avreste voluto fare il pomeriggio: dare l'aspirapolvere, lavarvi i capelli, pulire i bagni !!!
Ahahahahahhahaha
Io stamani ho fatto così, Elio non si voleva riaddormentare anzi saltarci addosso, giocare e accarezzarci il viso, ora gli ho insegnato ad accarezzare dicendo "Cara Cara" e lui spalanca la manina e te la passa sulla guancia ridendo!
Mamma mia non credevo di potermi reinnamorare e questa volta del mio bambino!!!
Ieri c'è stata la festa all'asilo di Elio, ma essendo sola in negozio non sono potuta andare, è andato con la sua nonna, ma alle 18:00 il suo babbone è riuscito a finire prima di lavorare e si è presentato a sua insaputa e tanta sorpresa! Per i figli cosa non si fa!!!!!!!!!!!!!
Ma non vi avevo detto la novità....................................
Ho 3 civette non sul comò ma sul tetto sì!!!!
Ahahahah dicono che allontanino le malignità e le negatività, sciò sciò cose brutte solo cose belle grazieeee civettone mie!!!
Io per scaramanzia ho raccolto gli agli nell'orto intanto scacciamo i vampiri va....
Buona giornata mondooooooo!
 Ingredienti:
250ml di panna fresca
125ml di latte intero
75g di zucchero
estratto di vaniglia
3 fogli (10g) di colla di pesce

Procedimento:
  1. Ammollate in acqua fredda la colla di pesce e lasciatela riposare il tempo di cottura degli altri ingredienti
  2. Versate nel Magimix tutti gli ingredienti e cuocete: programma Esperto 9 minuti 80°C vel.3  
  3. Aggiungete all'interno del boccale la colla di pesce strizzandola bene prima: 10 sec. vel.6
  4. Versate il composto all'interno di stampini e metteteli in frigo per 4-5 ore
  5. Per sformarli basterà passarli sotto acqua bollente pochi secondi
Farcitura:
1 vaschetta di fragole fresche
pistacchi al naturale
3 cucchiai di zucchero a velo
Procedimento:
  1. Mettete le fragole (tenendone alcune intere per decorazione) nel boccale del Magimix aggiungendo Programma Smoothie in Magimix
  2. Tritate i pistacchi a mano e impiattate


lunedì 19 giugno 2017

COSCE DI POLLO ALL'ORIENTALE

Il primo post della settimana???
Wow....Elio è a passeggio con la nonna io ne approfitto per scrivere due righe , visto che la prossima settimana andremo in vacanza, non mi sentirete per un po', i fornelli non li abbandonerò, anzi, dovrò cucinare per tutti, ma spero di riuscire comunque a rilassarmi e riposarmi un po'; ne ho proprio bisogno!
Domani ci sarà la festa all'asilo di Elio e io...non ci potrò essere, se ci penso piango, ma mia sorella è andata al mare e io devo pensare al negozio, perdendomi appunto questa festa; per fortuna non la perderà Elio che verrà accompagnato dalla sua nonna, menomale!!!
Devo informarvi di una novità: questa settimana ho ricevuto un pacco regalo molto speciale da..... niente popo di meno che......Cirio!!!! Subito la mia mente ha iniziato a partorire ricette e la prima...questa!
Posso garantirvi che il risultato è stato ottimo, mio marito è tornato alle 22:30 da lavoro aveva già spilluzzicato in giro ma, appena ha visto questo ben di Dio in forno, si è abbuffato dicendo "Mmmmm che buono!!!!" ed è la passata Verace che ha denotato la differenza!
A volte le conserve hanno quel che di acidulo, questa è decisamente deliziosa, la mangerei a cucchiaiate, non vi dico altro!
Il contenitore poi, una genialata, materiale riciclabile, tappo a vite, comodo e pratico, direi, quello che ci vuole a noi donne dai polsi fragili!!!!

Non mi resterà che augurarvi una buona cena e una splendida serata, io vado a recuperare il mio cucciolotto!
Ingredienti:
2 cosce di pollo bio
2 sovra cosce di pollo bio
3 cucchiai di passata Verace Cirio
1 cucchiaino di coriandolo in polvere
1 cucchiaino di curry in polvere
1 cucchiaino di curcuma in polvere
1 cucchiaio di salsa di soia
1 cucchiaio di olio di sesamo
2 cucchiai di olio evo
sale
pepe di sichuan 
Procedimento:
  1. Salate il pollo con sale grosso e lasciatelo riposare 10 minuti, questo è un trucco per eliminare qualsiasi impurità
  2. Lavate il pollo e mettetelo in una teglia oleate e giratelo da entrambi i lati, versate le spezie e dirtelo nuovamente in modo da insaporirlo bene
  3. Cuocete in forno a 200°C per 30 minuti, a metà cottura girate ogni pezzo e bagnatelo col liquido di cottura
  4. Io l'ho servito con melanzane dell'orto grigliate, un filo d'olio e timo fresco




venerdì 16 giugno 2017

LA TORTA-PANDA PER ELIO MIO!


Beh che dire....ci voleva Elio per tirar fuori il meglio di me...e questa volta ho dato il massimo!

Se guardate la seconda foto potete trovarci anche un cuoricino, venuto da sè, il segno che nella mia cucina ci metto sempre il cuore!
Una notte mi svegliai con un'illuminazione di come fare un panda sopra alla torta: un biscottone gigante ricoperto con glassa di zucchero bianco/nero.
Così alcuni giorni prima ho preparato il panda e le sue zampette, l'ho messo in un sacchetto alimentare e in frigo: tirato fuori perfetto!
Le creme per farcire e coprire la torta le ho fatte la sera prima, in modo che prendessero consistenza, mentre la "nutella homemade" da quando la faccio ....non manca mai nella mia dispensa.
Posso dirvi che il dolce è risultato...strepitoso!
Ho fatto dolci per tutti non potevo non pensare io al dolce del mio Elio!
Elio....un bambino meraviglioso che mi ha rubato il cuore dal primo istante in cui ci siamo visti, i suoi occhi così sperduti ora, dopo 6 mesi di vita insieme, hanno preso vita, diventando due occhioni profondi sempre sorridenti!
E' un bimbo sereno, mi dicono all'asilo, e tutti lo cercano; infatti quando lo porto la mattina, tutti i bimbi gli vengono incontro dicendo "Elio Elio, Gianna (la maestra) c'è Elio!" ahahahah e questa cosa mi fa decisamente impazzire!!!
La mattina del battesimo era un pò nervoso, ma piano piano si è sciolto ed è stato bravissimo, anche quando il parroco gli ha versato l'acqua sulla testa, lo guardava con occhioni curiosi, non impaurito, ma nella perfetta tranquillità, Don Franco ha questo potere, riesce a trasmetterti serenità!
Io e il suo babbo in compenso eravamo fili tesi ahahahaha ma poi tutto e andato bene!
Quando il pomeriggio hanno iniziato ad arrivare gli ospiti era quasi tutto pronto, senza i miei genitori e Massy tanta bellezza non sarebbe potuta esistere, avevano allestito tutto alla perfezione....proprio come fosse un Cocktail all'Americana, chiaramente io ero il supervisore!
Un grazie speciale lo dedico anche a mia cognata che è stata formidabile, ha preparato tutte le lanterne da mettere sui tavoli e appese agli alberi decorandole con nastri di pizzo bianco e celesti.  Ha completato le bomboniere, io ho pensato al contenuto lei a rifinirle e sono diventate davvero delle "bomboniere"; quando si dice "sembri una bomboniera" significa perfettamente curata nei minimi particolari, con fiocchi e merletti! Un altro grazie speciale lo dedico a mia sorella che praticamente ha gestito da sola il negozio in tutto questo tempo!
E un grazie speciale a tutti gli invitati, alla mia amica Carlotta che non è mancata nonostante due dei tre figli a casa con febbre a 39,5; la mia amica Ambra tornata apposta dalla Francia per esser presente alla festa di Elio, alla mia amica Alessia fuggita da casa con Tommy per venire da noi, alla mia amica Paola anche lei presente nonostante mille impegni; alla mia amica Ines che è riuscita a farsi rendere la macchina in panne in tempo per raggiungerci, alla mia amica Mery fuggita da cumunioni in agriturismo per passare almeno 5 minuti, ai nostri amici genitori adottivi che hanno lasciato la montagna e Arezzo per arrivare in tempo....insomma a tutti i presenti che per Elio hanno mollato tutto per esserci!
Elio è un bimbo speciale, ma non perchè fa parte degli special needs, inizialmente quando sei nel mood dell'adozione convivi con questa idea del bambino speciale, per patologie che gli appartengono e lo rendono speciale, poi, invece questo termine SPECIALE diventa ad ampio raggio e....il mio raggio di Sole è la rappresentazione del bimbo speciale a tutti gli effetti!

Per cui in questo post voglio ringraziare tutti coloro che sono stati presenti col cuore con la mente e con la bocca avendo avuto il piacere di degustare tutte le leccornie sfornate da lacucinadiazzurra&company ahahhaha

Ingredienti per il PandiSpagna diametro da 37cm:
15 uova
450g di zucchero
sale
estratto di vaniglia 1 cucchiaino
225g di farina
225g di fecola

Ingredienti per il PandiSpagna diametro da 26cm fate 2 torte se vorrete questa altezza finale:
8 uova
225g di zucchero
sale
estratto di vaniglia mezzo cucchiaino
112g di farina
112g di fecola
Procedimento:
  1. Montate le uova in una ciotola con fruste elettriche e piano piano aggiungete lo zucchero. Dovrete ottenere un composto spumoso, vi ci vorrà almeno 10 minuti non abbiate fretta
  2. Ora potrete unire le due farine setacciate in 3 volte mescolando dal basso verso l'alto con frusta a mano
  3. Imburrate perfettamente la teglia, versate il composto e infornate nel piano più basso del forno cuocendo 25-30 minuti a 180°C. Per l'impasto della teglia da 37 dovrete aumentare il tempo di cottura. Importante prima di sfornare fate la prova stecchino che dovrà uscire asciutto, sennò continuate la cottura, mettendo un foglio di alluminio sopra evitando di annerirlo
  4. Una volta cotto sfornatelo e lasciatelo raffreddare su una gratella
  5. Se come me surgelate i dischi di pan di spagna tagliateli a metà in senso orizzontale in modo che quando li scongelerete saranno perfetti (se non li tagliate prima un pò si sbriciolano quindi io vi consiglio di fare così)


Ingredienti per la crema interna:
4 tuorli
50g di zucchero
2 cucchiai di Marsala
1 pizzico di sale
scorza e succo di 1 limone bio
100g di cioccolato bianco ( io La Molina)
500g di mascarpone
Procedimento:
  1. Unite ai tuorli il Marsala e montate in planetaria, unendo piano piano lo zucchero, la scorza e il succo di limone filtrato, finchè non saranno raddoppiati di volume
  2. Ciogliete il cioccolato bianco a bagno maria e lasciatelo intiepidire
  3. Ora mescolate il mascarpone, la crema e il cioccolato
  4. Tenete in frigo 1 ora
Ingredienti per la copertura:
600g di panna fresca
600g di mascarpone
90g di zucchero
Procedimento:
  1. Montate in planetaria la panna aggiungendo piano piano lo zucchero
  2. Mescolate bene il mascarpone in una ciotola in modo che si ammordisca
  3. Unitelo nella planetaria alla panna montando ancora
  4. Tenetela in frigo per 1 nottata
Ingredienti e procedimento per la crema di nocciole con Cook Expert Magimix

Ingredienti per pasta frolla (per il panda) 

Glassa di zucchero:
acqua e zucchero a velo 
per la parte nera: acqua zucchero a velo e colorante alimentare nero
Procedimento:
  1. Mettete in un ciotolino lo zucchero e piano piano aggiungete l'acqua mescolando con frusta, dovrete aggiungere tanta acqua finchè raggiungerete una consistenza soda, se è troppo liquida diventa trasparente quindi meglio soda
  2. Decorate il vostro panda, io il disegno l'ho fatto a mano libera